ELEZIONI EUROPEE 2024: CONFRONTI E PROSPETTIVE. (Registrazione video dell’evento on line di FILEF)

Le prossime elezioni per il rinnovo del parlamento europeo avranno una grande importanza. La rete FILEF ha pubblicato un manifesto per le elezioni europee per promuovere un’Unione Europea che tenga conto in maniera forte della questione sociale e ambientale e che si faccia perno di un equilibrio mondiale multipolare.
Insieme a diversi protagonisti della scena associativa, la discussione si è centrata sulle opportunità e sulle criticità di temi chiave come la pace, la guerra, i diritti, l’emigrazione e l’immigrazione, la coesione sociale e territoriale.

interventi:

Perché un Manifesto elezioni Europee 2024 –  Pietro Lunetto, Coordinatore nazionale Filef
L’importanza dello spazio europeo per la FILEF –  Rodolfo Ricci, vice Presidente FILEF
I programmi elettorali delle forze politiche europeeValeria Camia, Radio Mir
Per la pace, contro la guerra – Susanna Florio, Comitato nazionale ANPI per gli affari europei
Mobilità, cittadinanza europea, dirittiProf. Leonello Tronti, Universitá Roma 3
Lavoratrici e lavoratori migranti e politiche europee – Jean René Bilongo FLAI CGIL capo dipartimento politiche migratorie e legalità e Elisa Castellano Presidenza Filef
Migrazioni e lotta al razzismoFilippo Miraglia, responsabile immigrazione ARCI e Massimo Angrisano, Coordinamento nazionale Filef
Sviluppo, aree interne, transizione ecologicaAndrea Morniroli, Forum Disuguaglianza & Diversità e Nino Galante Coordinamento nazionale Filef
L’esperienza di integrazione dei migranti della Filef a Reggio Emilia, Stefano Morselli, Coordinamento nazionale Filef
Ha condotto la diretta: Fabio Sebastiani, Direttore di radio MIR

 

 

La registrazione è anche su Facebook al seguente indirizzo: https://www.facebook.com/filefitalia/videos/314299025049055

 

 


Leggi anche:

 

Views: 212

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.