Un 2 giugno speciale con la 12 ore di diretta di Radio Mir

Sarà un abbraccio grande come il mondo quello che si stringerà attorno alla nostra Repubblica il prossimo 2 giugno, grazie ad una iniziativa di Radio Mir, la radio degli italiani nel mondo e al quale Nomit è felice e orgogliosa di partecipare portando la voce dei nuovi italiani emigrati in Australia.

Con un evento webradiostreaming di 12 ore radio Mir farà un giro del mondo virtuale, seguendo i fusi orari, cominciando alle 6 del mattino (ora italiana) con l’Arabia Saudita per concludersi con l’Australia alle 17.30, passando per l’Europa, Nord e Sud America e Asia.

A tutti noi che a Melbourne ci troviamo ancora una volta nel pieno del lockdown, l’iniziativa di Radio Mir darà la possibilità di partecipare virtualmente alla Festa della Repubblica come mai accaduto prima.

Durante la giornata si collegheranno infatti italiani residenti all’estero, ma anche persone che sono emigrate in italia, in un dialogo tra diverse storie di migrazione e un confronto tra le esperienze di integrazione. Uno sguardo sull’Italia di oggi da diversi punti di vista, con oltre 50 interventi da più di 25 paesi del mondo:  storie, reti di soggetti e comunità, iniziative, interventi istituzionali, focus su temi importanti per le nostre comunità e l’occasione per stimolare l’intreccio di nuove relazioni.

Ma anche un tentativo per riportare all’ordine del giorno dell’agenda politica italiana, in occasione della Festa della Repubblica, non solo il grande tema delle migrazioni, ma anche la questione della tutela dei diritti dei lavoratori emigrati e della dignità di tutti i lavoratori, come stabilito dalla Costituzione della Nostra Repubblica.

Vi aspettiamo.

La diretta si svolgerà sulla pagina facebook di Radio MIR e sul canale Youtube e avrà inizio alle ore 6 in Italia (ore 14 a Melbourne) del 2 Giugno 2021 con la conduzione principale di Fabio Sebastiani e Pietro Lunetto.

FONTE: https://nomit.com.au/blog/facciamo-risuonare-in-tutto-il-mondo-i-valori-della-nostra-repubblica/

Hits: 44

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.