Congresso ANPI Basilicata: Il saluto di Antonella Dolci, presidente FILEF

Desidero rivolgere il mio più cordiale saluto al Congresso ANPI della Basilicata.

Sono felice ed onorata per aver ricevuto la tessera d’onore della sezione di Melfi, onore immeritato, certo dovuto al fatto che mio nonno, Francesco Saverio Nitti, era nato a Melfi e non ha mai dimenticato, nel pensiero e nell’azione, la sua città natale e tutta la Basilicata.

In questi giorni cupi, in cui rullano i tamburi di guerra, credo sentiamo acutamente la mancanza di grandi statisti come mio nonno e molti altri padri costituenti.

Francesco Saverio Nitti era troppo pragmatico per essere un pacifista dichiarato. Tutta la sua azione e tutto il suo pensiero però sono sempre stati rivolti a favorire la cooperazione tra i paesi europei ed a operare per creare stabili condizioni di pace in Europa e nel mondo. Aveva una profonda fiducia nella diplomazia, nel dialogo, un dialogo da avviare con tutti, anche coloro che più gli erano lontani per cultura e ideologia. Non dimentichiamo che fu tra quelli che più si oppose alle condizioni durissime imposte alla Germania a Versailles dopo la Prima Guerra Mondiale, perché gli parevano un’inaccettabile rappresaglia che avrebbe fomentato il nazionalismo e il desiderio di vendetta. Come purtroppo, come sappiamo, avvenne.

Auguro a tutti partecipanti a questo importante Congresso e alla direzione dell’ANPI Nazionale un vivace dibattito e un buon risultato dei lavori!

Antonella Dolci

(Presidente Filef nazionale)

Stoccolma/Roma, 6/3/202

Visits: 119

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.