E’ morta Tiziana Mona. Aveva 78 anni. Nel 1969 fu la prima donna a condurre un Telegiornale in Europa

Tiziana Mona

(1944-2022)

 

Fu la prima donna, nel 1969, a condurre un Telegiornale in Europa.

È scomparsa all’età di 78 anni una figura ormai storica di grande donna impegnata nell’informazione televisiva, ma anche nella solidarietà verso gli strati più deboli della società. Professionista di grande intelligenza critica, e di straordinaria gentilezza umana, ha sempre trattato l’emigrazione italiana, e tutti i temi legati ai migranti, con rispetto e capacità di ascolto.

Tiziana Mona, la prima donna a condurre un Telegiornale in tutta Europa quando in Svizzera le donne non avevano ancora il diritto di voto, è morta. Sarà ricordata come giornalista, battagliera presidente della SSM e cittadina impegnata in molte battaglie: per il servizio pubblico, per la causa femminile e la difesa del territorio ticinese e, in particolare, quello della sua amata Leventina. Notevole anche il suo impegno in ambito culturale, nel comitato del Festival del film di Locarno, a ChiassoLetteraria o al Dazio Grande.

Il volto e la voce di Tiziana Mona (nata Magni nel 1944) divennero noti, non solo nella Svizzera italiana, nel 1969, quando comparve sugli schermi dell’allora TSI per presentare il Telegiornale. Una cosa mai vista in Svizzera e probabilmente in tutto il Vecchio Continente. Aveva da poco iniziato la sua attività al TG che allora aveva sede a Zurigo dove era approdata grazie a Dario Robbiani, che ne aveva colto il potenziale e la passione. Li dimostrò anche come inviata coprendo gli eventi in mezzo mondo, come capa servizio nazionale, come coordinatrice dei programmi TV dell’intera Società svizzera di radiotelevisione SSR negli anni Novanta.

Dopo il pensionamento ha continuato a seguire da vicino la RSI come membro e presidente del Consiglio del pubblico CORSI.

 

FONTE: https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/%C3%88-morta-Tiziana-Mona-15217411.html

 

Le organizzazioni della rete FIEI esprimono le sentite condoglianze al marito, Marco Mona, già presidente della Società Cooperativa Italiana Zurigo, ex componente del Comitato Scientifico dell’Ecap-Cgil e ricordano la loro vicinanza al mondo dell’emigrazione italiana in Svizzera.

 

 

Hits: 30

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.