L’U.S.E.F. (Unione siciliana emigrati e famiglie) TORNA IN SVIZZERA

In passato, attraverso la CUES, l’USEF aveva una sua rete in Svizzera, coordinata dall’allora consultore Cirino Caltabiano, grande dirigente sempre impegnato sia in politica che nel sociale.

In seguito, a causa di vicende di vario genere, compresa la mancata politica siciliana in direzione degli emigrati, divenne difficile mantenere contatti e organizzare attività.

Ci riprovammo dopo qualche tempo, quando designammo un nuovo consultore per la Svizzera a fare parte di una Consulta Regionale che aspetta da venti anni di essere insediata.

Oggi, dopo il seminario dei giovani italiani nel mondo tenuto a Palermo nell’aprile del 2019, abbiamo ripreso i contatti con la Svizzera, dove vivono grandi comunità di siciliani e dove una rete associativa ancora sopravvive ai tempi ed alla cattiva politica.

Da oggi, infatti, l’USEF ha un nuovo coordinatore USEF in Svizzera: Salvo Buttitta, che dalla sua sede di Basilea ha già cominciato a prendere contatti con le associazioni locali adoperandosi anche per la creazione di una associazione USEF con sede a Basilea, che sarà il punto di rifermento per la nostra organizzazione che, in questo modo, torna a colloquiare con l’emigrazione residente in Svizzera.

Ma non è solo questo il passo avanti fatto dall’USEF con la nomina di Salvo Buttitta. L’obiettivo che ci prefiggiamo è più ambizioso e si collega alla volontà emergente tra i giovani, che non solo sono alla ricerca delle proprie origini, ma vogliono intrecciare un rapporto con la terra natia.

Partendo dalla valorizzazione di questo nuova sentimento, l’USEF che già in altre pareti del mondo ha delle associazioni giovanili, intende portare avanti il disegno organizzativo di creare la rete “GIOVANI USEF”, aprendo circoli di giovani e collegandoli tra di loro.

Disegno ambizioso? Forse, ma noi siamo ambiziosi ed alla nostra emigrazione vogliamo fornire sempre servizi e collegamenti qualificati atti a sviluppare il rinascente senso di attaccamento alla Patria, che in questo momento di pandemia, si è manifestato in tuta la sua grandezza ed in tutta la sua generosità verso il prossimo e verso il proprio paese d’origine.

Buon lavoro a Salvo Buttitta, ma sopratutto buon lavoro a questa USEF che pur in mezzo alle difficoltà del momento, cerca sempre di essere all’altezza della situazione giocando ed aggiornando continuamente il suo ruolo ed il suo lavoro in mezzo alle comunità italiane all’estero.

 

Salvatore Augello, 18 giugno 2020

Hits: 147

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.