La newsletter di Radio MIR, la web radio della comunità italiana all’estero

Radio MIR la web radio della comunità italiana all’estero.


Diventa membro di Radio MIR. Bastano 3,50 euro al mese.

ABBONATI
Sostienici! Radio MIR è operativa grazie al lavoro di molti volontari. Se ci hai apprezzato in questi anni, aiutaci a crescere e ad accrescere il senso di comunità degli Italiani all’estero. 

Clicca sull’immagine o qui per una donazione

Radio Mir è anche su You Tube!

Per non perdere nulla del nostro ricco palinsesto, per saper cosa accade agli Italiani in giro per  il mondo, per rafforzare il senso di comunità, iscrivetevi  anche su You Tube.

Iscrivetevi  qui  o cliccando sull’immagine
Lo speciale di Radio Mir del 12 dicembre 2023.  Confederazioni Europea dei Sindacati in marcia contro l’austerità a  Bruxelles. 
Nel giorno della manifestazione di protesta europea convocata dalla Confederazione Europea dei Sindacati a Bruxelles, la corrispondenza live di Pietro Lunetto e Valeria Camia. In studio Fabio Sebastiani
Buon ascolto! Ascolta ora 
Le interviste di Pietro Lunetto a:
Maurizio Landini (CGIL), “Italiani all’estero: servono buoni salari, servizi e meno precarietà”   Ascolta ora 
Pierpaolo Bombardieri, (UIL), “Lottiamo anche per gli italiani nel mondo. Governo Meloni peggiora la situazione“. Buon Ascolto! Ascolta ora 

TERZA PAGINA. Il giornaleradio di Radio Mir dedicato ai pensionati italiani nel mondo. 
In questa edizione del 5 dicembre 2023: governo Meloni, colpire i fragili e i bisognosi. Intervento di Elio Cerri SPI Marche.

– I governi della destra sembra avere l’obiettivo di colpire i cittadini più fragili e bisognosi.  Il prossimo 15 dicembre si è svolta la manifestazione di protesta per i mancati adeguamenti delle pensioni varate dal Governo Meloni.
– La situazione della sanità regionale nelle Marche é al collasso con liste di attesa molto lunghe. In piú la legge sull’autosufficienza é molto sotto finanziata, con effetti negativi sulle residenze per anziani.
Buon Ascolto!  Ascolta ora 

Giornale radio a cura della redazione di Radio MIR in collaborazione con lo SPI- CGIL.
Per le puntate precedenti: TerzaPagina Playlist
PS: Abbiamo bisogno di voi! ‘Terza Pagina’ vuole essere la vostra voce. Non esitate dunque ad aiutarci nella raccolta di notizie e storie che vi riguardano. Potete mandare le vostre segnalazioni via e-mail a: redazionemir@gmail.com 

Il Belgio visto da dentro, il Giornale Radio  degli Italiani in Belgio

I titoli della settimana, scala mobile, occupazione, povertá, settimana corta al lavoro, una Chance per l’Europa. Abolire entro il 2030 la scala mobile salariale belga, che penalizza l’economia del paese; divario occupazionale di genere in Belgio: migliora, ma Bruxelles è indietro; raddoppiata la povertà infantile nelle Fiandre.  Tra le notizie in breve, diamo uno sguardo alla politica interna belga in vista delle elezioni del prossimo anno e allo studio pilota sulla settimana lavorativa corta nel paese. Nell’approfondimento vi segnaliamo “Una Chance per l’Europa”, manifesto della rete europea di Libera che chiede la creazione di una società più equa per eliminare la criminalità organizzata e la corruzione.
In studio Fabio Sebastiani, Valeria Camia e Pietro Lunetto
Buon ascolto! Ascolta ora  
Per le precedenti edizioni cliccare su questo link: PLAYLIST 

Produzione e realizzazione Valeria Camia, Fabio Sebastiani, Pietro Lunetto In collaborazione con  @NFONoFadeOut 

Ps: Contiamo sul vostro aiuto. Mandateci informazioni e comunicati, saremo ben lieti di offrirvi lo spazio adeguato. 

I consigli di lettura di Radio Mir: Franca Acquarone, ‘Quello che non sai più dire’, Ed. LiberEtà. 
E sempre in tema di terza età, l’autrice ci accompagna nel mare profondo delle demenze per cercare di capire come convivere con la perdita di memoria. Come si argina la tempesta che scuote il nostro senso del tempo, la memoria della nostra storia, le parole per raccontarla, il senso dei nostri gesti? Talora racconto episodi che mi sembra di aver sentito narrare in tempi ormai lontani, racconto e non so se per lei o piuttosto per me, confessa una figlia che decide di rievocare alla madre quel che lei non può più ricordare.
Nelle sue parole scorre così un intero secolo: dal lavoro della terra, si passa alla fabbrica, dalla pace alla guerra, dai campi di prigionia alla Resistenza e di nuovo alla casa e alla vita quotidiana. Il tempo si ferma solo quando interviene la stagnazione silenziosa della malattia. Il ricordo del passato e la realtà del presente sono due narrazioni che procedono parallelamente, in un racconto equilibrato e scritto con dolcezza.

Franca Acquarone nasce a Ormea, nel cuore delle Alpi liguri, in provincia di Cuneo. Oggi vive a Mondovì, in Piemonte. È stata insegnante e psicoterapeuta. Ascoltiamola in un’intervista condotta da Fabio SebastianiAscolta ora
Buon ascolto e  buona lettura.

La redazione di Radio Mir vi augura Buone Feste!

La missione di Radio MIR

Radio MIR nasce per favorire lo scambio di informazioni, fare conoscere le buone pratiche e le problematiche che le associazioni di italiani nel mondo vivono.

Per fare da sprono ad una riflessione collettiva continua sui fenomeni migratori.

Per condividere notizie internazionali su diritti, ambiente, movimenti sociali, provando a sprovincializzare il dibattito italiano su questi temi.

Con una grande attenzione al linguaggio, proveremo a fare da megafono per la nostra comunità all’ estero e per comunità emigrate in Italia.

Iscriviti al Canale Telegram di Radio MIR per restare aggiornato

ISCRIVITI

Iscriviti al Canale YouTube di Radio MIR e seguici

ISCRIVITI

Visits: 24

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.