USEF: DELEGAZIONI COMUNI DEL BELGIO INCONTRA AMMINISTRATORI SICILIANI

DELEGAZIONI COMUNI DEL BELGIO INCONTRANO AMMINISTRATORI SICILIANI

BELGIO SICILIA 2 A 2

Dopo 20 anni dalla firma del gemellaggio tra il comune di Saint Nicolas in Belgio e Montedoro in Sicilia, le delegazioni tornano a riunirsi. Si rinsalda in questo modo una lunga amicizia che data da prima del gemellaggio, quando l’USEF organizzò diverse iniziative sia in Belgio che a Montedoro.

Diverse le missioni guidate dall’allora assessore alla cultura di Saint Nicolas Jak Heleven divenuto in seguito sindaco di quel comune.

Scambi proficui dal punto di vista culturale ed anche economico, si sono intrecciate nel tempo e hanno resa salda l’amicizia e la collaborazione tra il comune di Saint Nicolas e il circolo USEF locale, che, nato 1981, nel tempo è stato presieduto da Angelo Mantione fino al 1998, anno in cui è stato sostituito da Giuseppe Chiodo che ha diretto con successo il circolo fino al 2022, quando per motivi di età ha passato la mano alla dinamica Cettina Amato che oggi guida una commissione direttiva ampiamente rinnovata e ringiovanita.

Venti anni fa, si arrivò alla firma del gemellaggio tra Montedoro e Saint Nicolas, un gemellaggio che si rivelò subito molto attivo. Si ebbero scambi di tipo culturale e sociale, rapporti stretti tra i due comuni, che andarono avanti per diversi anni. In seguito, con il cambiare dei sindaci e con il passare del tempo, anche se ogni anno si registrava in estate la presenza di cittadini del Belgio che soggiornavano a Montedoro, i legami gemellari diedero segni di cedimento. Il rapporto si allentò forse per stanchezza o forse per perdita di tensione.

Si arriva così al 2022, quando nel mese di ottobre, l’USEF come al solito per volontà delle associazioni di Seraing e Saint Nicolas ed a loro carico, organizza la rituale attività culturale dando il proprio contributo a due ricorrenze importanti: “Tarantella Qui” a Seraig e “Cultur Monde” a Saint Nicolas.

In quella occasione, durante una visita della delegazione alla nuova Sindaca di Saint Nicolas Madame Valerie Maes, la stessa esprime il desiderio e la volontà di riprendere i contatti con Montedoro e di restituire un senso al gemellaggio.

L’occasione costruita pazientemente dall’USEF, si è presentata nei giorni scorsi, quando una folta delegazione composta dalle amministrazioni Comunali di Saint Nicolas e Seraing è arrivata in Sicilia, ospite del comune di Racalmuto in occasione della festa della Madonna del Monte.

Doppio il significato dello scambio che arriva dopo la visita del Sindaco di Racalmuto a Seraing dove due anni fa ha siglato un patto di amicizia.

Un patto che oggi si rinsalda e compie un ulteriore passo avanti. Oggi, oltre alla festa, si aggiunge un importante convegno sul turismo delle radici e sui risvolti che lo stesso può avere sia dal punto di vista economico che sociale.

Tratteremo in altro articolo questo aspetto, qui vogliamo solo sottolineare la ripresa di contatti tra due comuni da tempo gemellati: Montedoro e Saint Nicolas.

Il 5 luglio scorso, la delegazione raggiunta presso l’albergo è ospitata, viene portata a Montedoro, dove tutto è pronto per l’incontro che si realizza all’interno del Palazzo Comunale. A fare gli onori di casa, come è giusto, il Sindaco Renzo Bufalino e la Giunta, assieme anche ad alcuni consiglieri, che riceve la delegazione dove l’USEF è rappresentata dal presidente Angelo Lauricella dal segretario generale Salvatore Augello dal presidente del COMITES di Liegi Giuseppe Maniglia, dl presidente del Circolo di Seraing Lorenzo Brucculeri e dalla presidente del circolo di Saint Nicolas Cettina Amato, che modera anche l’incontro.

A parlare per primo Renzo Bufalino, che esprime soddisfazione per l’incontro che riporta il rapporto dei due comuni ad una ripresa di scambi e di attività che debbono rivitalizzare il gemellaggio. Conclude regalando ai componenti della delegazione un libro su Montedoro che da paese operoso e pieno di abitanti, oggi si trova ad avere grosse comunità in Francia ed in Belgio, ma anche in USA. Auspica che in una prossima iniziativa si renda possibile l’incontro delle tre delegazioni a Montedoro. La sindaca di Saint Nicolas Valerie Maes, ringrazia per l’accoglienza ed anche lei esprime soddisfazione per avere posto la premessa di un nuovo inizio per rilanciare un rapporto che in passato ha dato i suoi frutti e che ha ancora un importante ruolo da potere svolgere, per tenere uniti due comuni che nel passato hanno avuto un destino comune: quello delle miniere di zolfo Montedoro e di carbone Saint Nicolas. Anche Valerie Maes per lasciare un segnale della visita, ha regalato al sindaco un cuore multicolore riprodotto su cristallo.

Nel suo intervento, il segretario generale USEF  ha tracciato il percorso ricordato in questo testo, concludendo che per dare un senso al nuovo rilancio del gemellaggio, sarà utile prevedere nuove iniziative che aumentino sia il contatto tra le due popolazioni, che un apporto perché no, anche alla loro economia con proficui scambi commerciali oltre che culturali e sociali.

L’incontro si è concluso a tavola con un pranzo offerto dal sindaco di Montedoro.

 

Salvatore Augello, 9 luglio 2023

Visits: 26

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.