Circolo Culturale “APODIAFAZZI”: Bando della 7° Edizione del Premio Letterario Internazionale

 

 

IL CIRCOLO CULTURALE “APODIAFAZZI”
Per la difesa e la valorizzazione della Lingua e Cultura Greco-Calabra

CON IL PATROCINIO DEL MUSEO DELLA LINGUA GRECO-CALABRA “GERHARD ROHLFS”, BOVA
DELLA CITTÀ DI BOVA, DELL’ENTE PARCO D’ASPROMONTE AREA CALABROGRECA

INDICE IL

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE 7° EDIZIONE
Gerhard Rohlfs – Franco Mosino – Anastasios Karanastasis

 

IL CIRCOLO CULTURALE “A PODIAFAZZI ” E L ‘ISTITUTO FERNANDO SANTI
PROMUOVONO NELL’AMBITO DELLO STESSO PREMIO
LA SEZIONE “LA CULTURA SENZA CONFINE: IL LAVORO ITALIANO IN EMIGRAZIONE”

Con il Patrocinio della FIEI (Federazione Italiana Emigrazione Immigrazione)

 

******

 

Anche quest’anno Il Circolo culturale Apodiafazzi indice il Premio letterario internazionale  Gerhard Rohlfs – Franco Mosino – Anastasios Karanastasis. Il premio internazionale è arrivato alla sua settima edizione. Nell’ultima sezione del Premio: Cultura senza confine: il lavoro italiano in emigrazione” si intende premiare due opere che della vicenda migratoria, recente e meno recente, colgano il versante dell’esperienza del lavoro come questione centrale, attraverso la rappresentazione, in diverse forme, del lavoro e della condizione lavorativa nei contesti dei paesi di accoglienza e all’interno delle comunità italiane.

Tutti i concorrenti al Premio dovranno far pervenire il proprio lavoro entro e non oltre il 31 maggio 2023 a mezzo posta, al seguente indirizzo: Circolo Culturale “Apodiafazzi” presso Nucera Carmelo Giuseppe, Via Santa Caterina, 66/cap 89122 Reggio Calabria.(rrc).

 

 

 

REGOLAMENTO

 

Art. 1
Il Circolo di Cultura Greca “Apodiafazzi” con il Patrocinio della Città di Bova, dell’Ente Parco d’Aspromonte indice la 7 a edizione del Premio Letterario Internazionale “Gerhard Rohlfs – Franco Mosino – Anastasios Karanastasis, Città di Bova, Ente Parco d’Aspromonte, Area Calabrogreca”, riservato a opere inedite che dovranno essere tali sia al momento dell’iscrizione che al momento della premiazione finale.

 

Art. 2
Il concorso a tema libero riferito alla lingua, alla storia, alla cultura materiale e immateriale dei Greci di Calabria e alla cultura Magnogreca è diviso in sei sezioni:

– Narrativa,
– Poesia,
– Saggistica (con particolare riguardo agli studi etimologici e alla “Questione Omerica”),
– Tesi di laurea
– Studi e Ricerche su Epigrafi e/o Codici Greci
– La cultura senza Confine: il lavoro italiano in emigrazione

Il concorso si prefigge, tra l’altro, lo scopo di favorire lo studio, la salvaguardia e la valorizzazione della lingua e della cultura Greco Calabra sopravvissuta fino ad oggi grazie all’impegno di pochi studiosi e di alcune Associazioni.

Dall’anno 2022 il Circolo Culturale “Apodiafazzi” e l’Istituto Fernando Santi – Promuovono la sezione “La Cultura senza confine; il lavoro italiano in emigrazione”. Con questa sezione si intende premiare opere letterarie inedite: Poesia, Narrativa, Memorialistica, Tesi di Laurea o Dottorati di Ricerca ecc., di cittadini italiani nati nelle Regioni Magnogreche, emigrati residenti all’estero o rientrati in Italia, che raccontano nelle diverse forme, il lavoro in migrazione.
Il Premio intende valorizzare sia le opere che raccontano il vissuto personale e la vita quotidiana all’interno delle vicende migratorie di ieri e di oggi, sia gli studi e le ricerche aventi quale oggetto il tema del lavoro degli italiani di recente emigrazione nelle sue diverse componenti: occupazionale, reddituale e di protezione sociale. Il Premio e la Giuria potranno conferire riconoscimenti con diplomi, targhe, assegnazioni di premi in danaro, soggiorni premio, ecc.
Il concorso è individuale, ma l’autore potrà partecipare con più opere.
I lavori, su formato max A4, dovranno essere necessariamente consegnati in doppio formato: digitale e cartaceo (stampa del file), non verranno pertanto accettati manoscritti.

La quantità di cartelle A4 (circa 2000 caratteri cad.) per la narrativa dovrà essere tra un minimo di 60 – massimo 160, per la saggistica il quantitativo minimo dovrà essere di 60 – massimo 200 cartelle, mentre per la poesia il quantitativo minimo accettato sarà di 35 liriche per un massimo di 60. Per le Tesi di Laurea non vi è alcuna limitazione.

 

Art. 3
Tutti i concorrenti al Premio dovranno far pervenire il proprio lavoro entro e non oltre il 31 maggio 2023 a mezzo posta, al seguente indirizzo: Circolo Culturale “Apodiafazzi” presso Nucera Carmelo Giuseppe, Via Santa Caterina, 66/c, 89122 Reggio Calabria, (farà fede il timbro postale), un plico chiuso contenente il seguente materiale:

1) n. 3 copie dell’opera in formato cartaceo;
2) copia dell’opera in formato word/pdf su CD/DVD o chiavetta USB;
3) breve lettera di presentazione dell’autore;
4) dati anagrafici completi dell’autore con l’indicazione della fonte da cui è stata appresa la notizia del concorso, riferimenti telefonici e indirizzo e-mail;
5) attestato dell’avvenuto pagamento di Euro 15,00 sul Conto Corrente Bancario
IBAN: IT92W0103081310000001704657
intestato alla Associazione Culturale “Apodiafazzi”

indicando come causale del versamento: Partecipazione al Premio Letterario Internazionale “Gerhard Rohlfs – Franco Mosino – Anastasios Karanastasis, Città di Bova, Ente Parco d’Aspromonte, Area Calabrogreca” 7 a Edizione 2023.

 

Art. 4
I Premi saranno così distribuiti:

SEZIONE NARRATIVA (Romanzi o Racconti, Novelle o Favole) in lingua Greca di Calabria
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + copie libri per un valore di Euro 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera

SEZIONE POESIA (Poesie, Filastrocche, Canzoni, Ninne Nanne) in Lingua Greca di Calabria
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + copie libri per un valore di Euro 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera

SEZIONE SAGGISTICA (con particolare riguardo agli studi Etimologico e alla “Questione Omerica”)
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + libri per un valore di Euro 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera SEZIONE

TESI DI LAUREA
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + copie libri per un valore di Euro 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera

SEZIONE STUDI E RICERCHE: Epigrafia e Codici Greci dell’Italia Meridionale
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + copie libri per un valore di Euro 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera

SEZIONE LA CULTURA SENZA CONFINE: IL LAVORO ITALIANO IN EMIGRAZIONE
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + copie libri per un valore di Euro 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera

 

Art. 5
I premi non saranno assegnati e/o saranno revocati, anche susseguentemente, qualora venga accertato che le opere siano già state editate, anche parzialmente, precedentemente alla data della loro presentazione.
Tutti i lavori saranno esaminati da una Commissione giudicatrice. Il giudizio e le decisioni della Commissione sono insindacabili ed inappellabili.
È fatto divieto a chiunque di riprodurre e pubblicare arbitrariamente i lavori presentati, senza il preventivo ed unanime consenso dell’Associazione Culturale “Apodiafazzi”.
Gli autori selezionati saranno invitati alla cerimonia di premiazione. L’Associazione Culturale “Apodiafazzi” si riserva ogni decisione in ipotesi di mancata assegnazione dei premi.

 

Art. 6
Il concorso è aperto a tutti a livello internazionale purché le opere pervengano in lingua Italiana e in lingua Greco Calabra dove richiesto, sempre con traduzione in lingua Italiana, pena l’esclusione.

 

Art. 7
La commissione giudicatrice nominata e coordinata dall’Associazione Culturale “Apodiafazzi”.
Per la Sezione “La Cultura senza confine; il lavoro italiano in emigrazione”, la commissione sarà nominata d’intesa tra le Associazioni proponenti.

La commissione, selezionerà, tra tutti i lavori pervenuti, n. 10 opere per ogni sezione: di queste soltanto 5, a giudizio insindacabile della stessa, saranno ammesse alla fase finale.
I 10 candidati alla premiazione finale per ciascuna sezione saranno invitati a presentarsi presso la sede che sarà indicata dagli organizzatori, nella Città di Bova (Reggio Calabria) luogo della premiazione nella giornata della prima Domenica di settembre.

 

Art. 8
Tutto il materiale inviato per il concorso non verrà restituito se non su precisa richiesta dell’Autore e a proprie spese.

 

Art. 9
Le opere dei primi due classificati per ciascuna sezione verranno pubblicati e distribuiti con il logo delle Edizioni “Apodiafazzi” (www.apodiafazzi.it).
Le graduatorie del Premio Letterario Internazionale “Gerhard Rohlfs – Franco Mosino – Anastasios Karanastasis, Città di Bova, Ente Parco d’Aspromonte, Area Calabrogreca” compresa la Sezione: “La Cultura senza confine; il lavoro italiano in emigrazione” saranno comunicate ai mass-media locali e nazionali.
Le opere pubblicate nelle collane avranno ampio spazio e menzione sul sito www.apodiafazzi.it e sul sito dell’Istituto Fernando Santi e sul catalogo cartaceo, sulla pagina Facebook “Circolo Culturale Apodiafazzi” e sui Social, e sul Gruppo Facebook: MattennòmeTinGlòssa Greca TisCcalavrìa, saranno supportate dall’Ufficio Stampa del Premio,
Per tutta la durata del concorso, i candidati restano proprietari dei diritti delle proprie opere, ma concedono il consenso alla Associazione Culturale “Apodiafazzi” di trattenerle in custodia. La pubblicazione delle Opere dei vincitori delle varie sezioni sarà regolarizzata con contratto di edizione.
Alla data della premiazione le opere vincitrici, per essere aggiudicatarie del Premio e per essere pubblicate, dovranno essere inedite e svincolate da qualsiasi diritto di terzi.

 

Art. 10
La premiazione avverrà nella Città di BOVA alla presenza della commissione giudicatrice, dei finalisti, delle autorità e dei giornalisti la prima domenica di settembre.

 

Art. 11
La partecipazione al concorso è subordinata all’accettazione incondizionata del presente regolamento in ogni suo articolo.

 

Art. 12
L’Associazione Culturale “Apodiafazzi” si riserva di segnalare alle Edizioni “Apodiafazzi” le opere iscritte al Concorso che avranno conseguito i migliori punteggi, affinché possa, laddove questa ne valutasse le condizioni qualitative, formulare proposta di pubblicazione all’Autore.

 

INFORMATIVA
Art. 13
Ai sensi della legge 675/96 sulla tutela dei dati personali con l’accettazione dell’art. 11 del presente regolamento, i partecipanti al Premio Letterario Internazionale “Gerhard Rohlfs – Franco Mosino – Anastasios Karanastasis, Città di Bova, Ente Parco d’Aspromonte, Area Calabrogreca” si impegnano all’ottemperanza di tutti gli articoli, quindi autorizzano la segreteria dell’Associazione Culturale “Apodiafazzi” al trattamento dei dati personali, onde permettere il corretto svolgimento delle diverse fasi di selezione della VI edizione del Premio medesimo.

La segretaria del Circolo “Apodiafazzi”, Valeria Maria Genua
Il Presidente del Circolo “Apodiafazzi”, Carmelo Giuseppe Nucera

 

Bova, 8 febbraio 2023

 

 

LEGGI o SCARICA IL BANDO in originale

 

Premio letterario VII ediz.anno 2023 (1)

Views: 207

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.