Argentina: In ricordo di Pasqual Ferraro, dirigente della Filef e dell’Inca

Pascual Ferraro (a destra), assieme a Rodolfo Ricci e Daniela Masini di fronte al monumento dedicato ad Ernesto Che Guevara, il più celebre dei rosarini

E’ scomparso improvvisamente il 4 maggio scorso a Buenos Aires, Pasqual Ferraro, componente del consiglio nazionale della Filef.

Pasquale, figlio di emigrati calabresi originari di Morano Calabro (Cosenza), era nato a Rosario alla metà degli anni ’50. Negli anni ’90, in un momento particolarmente difficile per l’Argentina, come molti altri italo-argentini era emigrato in Italia, a Milano, svolgendo per diversi anni l’attività di disegnatore pubblicitario.

Tornato in Argentina, aveva collaborato con il Patronato INCA-Cgil. Nel 2001 aveva costituito assieme a Daniela Masini e Alessandra Di Marco, la sezione della Filef di Rosario. Nel 2002 e 2003 era stato coordinatore del primo corso di formazione della Filef nazionale per Operatori Import-Export, che aveva qualificato 30 giovani italiani delle più recenti generazioni della circoscrizione consolare di Rosario, quali operatori nell’interscambio commerciale tra l’Italia e l’Argentina.

Successivamente aveva ricoperto il ruolo di coordinatore nazionale dell’Inca Argentina, fino al 2014. Poi aveva aperto un punto vendita, a Buenos Aires,  di tessuti  e prodotti artigianali realizzati da donne delle periferie di Buenos Aires.

Pasqual Ferraro è stato una persona di grande cordialità e umanità che vogliamo ricordare. La Filef nazionale esprime le sue sentite condoglianze alla moglie e alla figlia e a coloro che hanno condiviso con lui anni di impegno e di partecipazione sociale e civile.

 

 

Qui il film realizzato in occasione della realizzazione del Corso di formazione import-export per giovani italiani a Rosario, di cui fu coordinatore locale Pasqual Ferraro

 

 

Sull’emigrazione italiana in Argentina, leggi il saggio di Miguel Angel García,

e un racconto autobiografico di Mirella Giai: Sono nata in un paesetto del Piemonte

dall’Archivio “Scrivere le Migrazioni”

 

Hits: 320

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.