AUR: Numero Speciale Emergenza Demografica in Umbria

FOCUS AGENZIA UMBRIA RICERCHE
Il declino e l’invecchiamento della popolazione in Europa, in Italia, in Umbria (l’ordine è inversamente elencato rispetto alla gravità del fenomeno) è ormai un fatto conclamato, una sorta di malattia che si è cronicizzata e, come tale, difficile da curare. Almeno nel breve periodo.

Sulle cause e le implicazioni di ordine economico, sociale, culturale, si è molto argomentato (anche sulle pagine del sito Aur dedicate, “Emergenza demografica”) e su come intervenire per invertire la tendenza del declino del tasso di natalità, si sta ancora molto dibattendo.

Partiamo però da una considerazione: agire per invertire la tendenza di un tasso di fecondità e, più in generale, di una propensione alla genitorialità che è ai minimi storici, è un’operazione complessa, tra l’altro dagli esiti non scontati, perché implica contrastare un fenomeno che è il portato di lente trasformazioni stratificatesi lungo decenni.

Senza contare che, ammesso che interventi per favorire una ripresa della natalità possano sortire gli effetti sperati, le ricadute sugli equilibri demografici si concretizzerebbero soltanto nel lungo periodo.

Nel frattempo, però, una piccola regione come l’Umbria, dove il fenomeno è enfatizzato rispetto alla media nazionale, non fosse altro per le sue dimensioni, potrebbe rischiare di entrare in una crisi crescente: le coorti dei più giovani si stanno visibilmente assottigliando, come pure la fascia di popolazione in età lavorativa e, stanti le previsioni Istat, tra una ventina di anni la maggior parte della popolazione si troverebbe addensata tra gli over 60. Con evidenti problemi di sostenibilità economica e sociale.

L’Umbria rischia di trasformarsi, essa stessa, in una grande area interna.

Continua la lettura
©Agenzia Umbria Ricerche
6 giugno 2023
Elisabetta Tondini
Responsabile Area di Ricerca
Processi e trasformazioni economiche e sociali
SPECIALE AUR EMERGENZA DEMOGRAFICA
Crisi demografica e impoverimento della nostra autocoscienza

di Luca DiotalleviIn Italia anno dopo anno nascono sempre meno bambini. Inoltre, da decenni la drastica riduzione della mortalità […]

Le cause del declino demografico

di Roberto SegatoriLe cause della crisi demografica che sta caratterizzando l’Italia, e al suo interno l’Umbria, si collocano a più […]

Umbria: dinamiche demografiche

In Umbria, tra il 2012 e il 1° gennaio 2022, nella fascia di età 0-14 anni si sono perse circa 13 mila persone, che in termini percentuali ha significato un decremento del 1,1% (tab. 4). […]

Dove non volano le cicogne

di Paolo Montesperelli“Uno spettro si aggira per l’Europa: …”. Stravolgo questo incipit famoso completandolo così: […]

I comuni umbri di fronte alla sfida demografica. Dalla frammentazione all’unione

di Giuseppe CroceIl calo della popolazione sta colpendo l’Umbria con un’intensità maggiore […]

Declino demografico. Un’emergenza che spesso la politica trascura

di Giuseppe CocoL’Italia, anno dopo anno, continua a caratterizzarsi come un Paese dove la natalità è ai minimi termini e […]

Views: 34

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.