QUESTO NOSTRO 25 APRILE

QUESTO NOSTRO 25 APRILE

Il nostro 25 aprile e’ un giorno di memoria e d’impegno.
Contro il fascismo, e quindi contro tutte le uccisioni, e quindi contro la guerra, il militarismo e il riarmo.
Contro il fascismo, e quindi contro tutte le dittature, comunque esse si travestano.
Contro il fascismo, e quindi contro tutti i poteri criminali, contro tutte le violenze e le oppressioni.
Contro il fascismo, e quindi contro il razzismo e lo schiavismo, e quindi contro i governi responsabili della strage degli innocenti nel Mediterraneo e dell’apartheid nel nostro paese.
Contro il fascismo, e quindi contro il maschilismo: il maschilismo che ogni giorno fa strage di donne, il maschilismo che nega la dignita’ umana di tutti gli esseri umani, il maschilismo che e’ la prima radice e il primo paradigma di tutte le violenze.
Contro il fascismo, e quindi contro la devastazione del mondo vivente.
Contro il fascismo, e quindi contro la riduzione degli esseri umani a cose, a merci, a rifiuti.
Contro il fascismo, e quindi contro lo specismo che nega l’intrinseco valore e il diritto all’esistenza di ogni altro essere vivente.
Contro il fascismo, e quindi contro il sistema di potere e il modo di produzione fondati sulla rapina e sullo sfruttamento degli esseri umani, sull’avvelenamento, la desertificazione e la distruzione del mondo vivente.

*

Il nostro 25 aprile e’ un giorno di memoria e d’impegno.
Nel ricordo della Resistenza, e quindi in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani, e quindi nel ricordo di tutte le vittime della violenza e di tutte le persone che ovunque alla violenza si opposero e si oppongono.
Nel ricordo della Resistenza, e quindi in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani, e quindi nel ricordo di tutte le nostre maestre e di tutti i nostri maestri di umanita’, di tutte le nostre compagne e di tutti i nostri compagni di lotta nonviolenta che ci hanno lasciato ma che restano vivi nei nostri cuori.

*

Il nostro 25 aprile e’ un giorno di memoria e d’impegno.
La Resistenza prosegue nella nonviolenza.
La Resistenza s’invera nella nonviolenza.

*

Il nostro 25 aprile e’ un giorno di memoria e d’impegno.
A sostegno di tutte le attuali Resistenze civili e nonviolente contro la barbarie, le dittature, le guerre, le stragi, le uccisioni, la violenza.
A sostegno di tutte le attuali Resistenze civili e nonviolente che agiscono per salvare tutte le vite, per soccorrere, accogliere e assistere ogni persona bisognosa di aiuto.

*

Il nostro 25 aprile e’ un giorno di memoria e d’impegno.
Cessi la guerra assassina, cessi il riarmo, cessi la follia militarista, cessino tutte le uccisioni: siamo una sola umana famiglia, ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita’, alla solidarieta’.
Cessi la violenza razzista e stragista e schiavista: siamo una sola umana famiglia, ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita’, alla solidarieta’.

*

Il nostro 25 aprile e’ un giorno di memoria e d’impegno.
Si unisca l’umanita’ nella difesa dell’intero mondo vivente.
Si unisca l’umanita’ nell’opporsi al sistema di potere maschilista e a tutte le violenze che da esso discendono.

*

Il nostro 25 aprile e’ un giorno di memoria e d’impegno.
Sia liberato Leonard Peltier, l’illustre attivista nativo americano difensore dei diritti umani di tutti gli esseri umani e dell’intero mondo vivente, da 47 anni prigioniero innocente.
La nonviolenza e’ in cammino, la nonviolenza e’ il cammino, solo la nonviolenza puo’ salvare l’umanita’ e l’intero mondo vivente dalla catastrofe in corso.

FONTE: Il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo
Viterbo, 24 aprile 2023

Visits: 105

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.