MDA: CONVEGNO SULL’ABBANDONO SCOLASTICO IN BURKINA. A ROMA, LUNEDÌ 3 LUGLIO

CONVEGNO SULL’ABBANDONO SCOLASTICO IN BURKINA, A CURA DEL MOVIMENTO DEGLI AFRICANI, ROMA 3 LUGLIO ORE 15

 

Il Movimento degli africani, in collaborazione con l’ambasciata del Burkina Faso, organizza il 3 luglio dalle ore 15 a Roma presso la sede del Cesv, via Liberiana 17, la conferenza dal titolo Abbandono scolastico in Burkina Faso – Cosa fare insieme. Saranno presenti rappresentanti delle istituzioni del Burkina Faso.

L’abbandono scolastico (che è fra le cause dell’ulteriore impoverimento del paese) non è solo una conseguenza della guerra in corso; dipende anche dall’assenza o dalla mancanza di rifornimento delle mense scolastiche nei villaggi e nelle periferie dove hanno trovato rifugio i tanti bambini che fuggono le zone di guerra. Sostenere le mense è dunque vitale. Gli sforzi forniti dallo Stato o da varie organizzazioni caritative non bastano a coprire il fabbisogno.

Con la comparsa di nuovi fenomeni terroristici ed estremisti, l’Africa subsahariana è scossa dalla violenza della guerra. Mali, Burkina Faso, Chad, Nigeria, delta del Niger, per citarne solo alcuni, combattono da alcuni anni contro gruppi terroristici che provocano spostamenti di popolazioni, con sfollati interni e rifugiati nei paesi vicini. Una tragedia che si aggiunge al preoccupante fenomeno dei cambiamenti climatici che devastano intere regioni.

Per info Tel. 331-2053435

Movimento degli Africani

COMUNICATO INCONTRO 3 LUGLIO 2023

Il Movimento degli Africani in collaborazione con l’Ambasciata del Burkina Faso organizza una conferenza dal titolo “Abbandono scolastico in Burkina Faso -Cosa fare insieme”.

La conferenza si terrà il 3 luglio 2023 dalle ore 15 in Roma presso la sede del CESV in Via Liberiana 17. Saranno presenti rappresentanti delle istituzioni del Burkina Faso, oltre a organizzazioni di cooperazione.

Il Movimento degli Africani invita a partecipare a questa iniziativa che parte dalla necessità di sostenere le mense scolastiche, il cui funzionamento è indispensabile per la formazione e l’educazione dei bambini e dei ragazzi del Burkina Faso. Nel paese, l’abbandono scolastico delle ragazze e dei ragazzi fra i sei e i sedici anni è fra le cause dell’ulteriore impoverimento del paese, determina una carenza di giovani formati, con ripercussioni sulla futura classe dirigente e perfino sulla costruzione della pace.

L’abbandono scolastico al quale il paese assiste non è solo conseguenza della guerra in corso; dipende soprattutto dall’assenza o dalla mancanza di rifornimento delle mense scolastiche nei villaggi oppure delle periferie dove hanno trovato rifugio i tanti bambini che fuggono le zone di guerra. Gli sforzi forniti dallo Stato o da organizzazioni caritative ed internazionali non bastano a coprire il fabbisogno.

Il Movimento degli africani compie diciotto anni. È quindi imperativo fare una riflessione sulla strada già percorsa, dare uno sguardo critico su ciò che è stato fatto rispetto agli obiettivi prefissati. Nella sua piattaforma è sottolineata chiaramente la volontà di costruire un movimento nel quale possano riconoscersi e ritrovarsi tutti gli Africani, per uscire dall’isolamento, per promuovere l’immagine reale dell’Africa. Cercare con gli amici italiani di combattere insieme le varie forme di discriminazione, xenofobia, razzismi in Italia. Trovare strade nuove di collaborazione. È importante riflettere sulle strategie per lo sviluppo del continente africano. Studiare con esperti e attivisti azioni mirate per un sostegno efficace alla gioventù africana, così da arginare la loro rischiosissima fuga verso finti paradisi.

Negli anni scorsi abbiamo organizzato attività culturali, incontri, conferenze e convegni finalizzati a preservare le culture africane. Ne citiamo alcuni: La Diaspora come soggetto strategico per lo sviluppo del continente nero; Le crisi post elettorali in Africa; Ebola e le grandi epidemie in Africa; Nutrizione, fame e autosufficienza alimentare in Africa, Commemorazione di Miriam Makeba (icona della lotta contro l’apartheid in Sud Africa).

Con la comparsa di nuovi fenomeni terroristici ed estremisti, l’Africa subsahariana è scossa dalla violenza della guerra. Mali, Burkina Faso, Chad, Nigeria, delta del Niger, per citarne solo alcuni, combattono da alcuni anni contro gruppi terroristici che provocano spostamenti di popolazioni, con sfollati interni e rifugiati nei paesi vicini. Una tragedia che si aggiunge al preoccupante fenomeno dei cambiamenti climatici che devastano intere regioni.

In questo contesto, intendiamo far conoscere la situazione dei bambini nel paese, per riflettere insieme sull’opportunità di offrire forme di sostegno alle mense scolastiche e frenare così fenomeni di abbandono scolastico.

Sede legale operativa: Via Gioberti, 63 00185 Roma

Movimento Degli Africani – movimentoafricani@gmail.com

FONTE: https://www.movimentodegliafricani.com/

Hits: 51

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.