A Sarno la mostra “Pe’ terre assaje luntane”, dedicata alla Grande Emigrazione Italiana

Dal 29 maggio al 6 giugno 2021, presso la libreria “Amore mio” a Sarno, si terrà la Mostra fotografica-documentaria «Pe’ terre assaje luntane», dedicata alla Grande Emigrazione italiana del secolo scorso – fenomeno storicamente concluso e sostanzialmente rimosso dalla coscienza collettiva – con l’intento di contribuire a colmare un ingiustificabile vuoto di memoria storica e civile in una regione che ha vissuto, più delle altre, la drammatica esperienza del movimento migratorio.

Una memoria storica che va assolutamente recuperata, ancor più oggi che l’Italia è divenuta “Terra promessa” per migliaia di uomini e donne che da ogni parte del mondo bussano alle nostre porte nella speranza di una vita migliore, esattamente come succedeva per i nostri emigranti appena un secolo fa.

La mostra narra la storia dell’emigrazione nelle Americhe seguendo un percorso di immagini su 13 pannelli espositivi.

L’obiettivo è quello di dare al visitatore la possibilità di ripercorrere l’esperienza migratoria nelle tappe più significative e nelle vicissitudini più ricorrenti: dalle condizioni di vita di chi decideva di emigrare, ai preparativi per la partenza, al viaggio, all’arrivo nel nuovo Paese, alla ricerca di un lavoro e di una nuova casa, ai disagi e alle difficoltà incontrate…, a una vita vissuta con i piedi nella “Merica” e il cuore in Italia.

La mostra, a ingresso libero, sarà inaugurata il 29 Maggio 2021 e rimarrà aperta tutti i giorni fino al 6 giugno, il 30 maggio la mostra sarà visibile presso i piccoli giardini di Villa Lanzara e in data 02 giugno saranno esposte nell’area pedonale antistante il palazzo Comunale.

 

FONTE: https://www.puntoagronews.it/cultura/item/74881-a-sarno-la-mostra-pe-terre-assaje-luntane-dedicata-alla-grande-emigrazione-italiana.html

Visits: 179

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.