5 MILIONI I RESIDENTI DI MELBOURNE TORNANO IN LOCKDOWN: COSA E’ UTILE SAPERE

DI EVAN YOUNG, STEVEN TRASK E FRANCESCA RIZZOLI

MELBOURNE\ aise\ – “Dalla mezzanotte di mercoledì, milioni di persone che vivono nella metropoli di Melbourne e nella Mitchell Shire torneranno alle restrizioni della fase 3″. L’annuncio arriva, dopo l’improvviso aumento dei casi nel Victoria, dalle pagine di SBS Italian, lo Special Broadcasting Service che diffonde notizie in lingua italiana in tutta l’Australia.
“Più di 4,9 milioni di residenti di Melbourne saranno rimessi in lockdown, mentre il Victoria è alle prese con un aumento dei casi di coronavirus.
Il lockdown, un ritorno alle restrizioni della fase 3, è stato annunciato dopo che il Victoria ha registrato 191 nuove infezioni da coronavirus martedì, il più alto aumento giornaliero dello Stato dall’inizio della pandemia.
Ci sono alcune differenze rispetto alla prima volta. Ecco cosa puoi e cosa non puoi fare durante il nuovo blocco.

Quali le zone che andranno in lockdown?
Il lockdown viene applicato all’area metropolitana di Melbourne e alla Mitchell Shire, a nord della città.
Con una superficie di 9990 chilometri quadrati, l’area metropolitana di Melbourne ospita 4,9 milioni di persone che vivono distribuite in 31 municipalità.
Le municipalità colpite dal lockdown sono: Banyule, Hume, Moreland, Bayside, Kingston, Mornington Peninsula, Boroondara, Knox, Nillumbik, Brimbank, Manningham, Port Phillip, Cardinia, Maribyrnong, Stonnington, Casey, Maroondah, Whitehorse, Darebin, Melbourne, Whittlesea, Frankston, Melton, Wyndham, Glen Eira, Monash, Yarra, Greater Dandenong, Moonee Valley, Yarra Ranges e Hobsons Bay.
La Mitchell Shire, situata a circa 30 km a nord della città e vicino ad alcuni dei codici postali già isolati, ha una popolazione di circa 36.000 persone.

Quali sono le nuove regole?
Il ritorno alle restrizioni della Fase 3 significa che puoi uscire di casa solo per questi quattro motivi: acquisti essenziali; recarsi al lavoro o studio, se impossibilitati a farlo da casa; ricevere o prestare assistenza medica; esercizio.
A differenza dell’ultima volta, il Premier del Victoria Daniel Andrews ha chiarito le regole per l’esercizio.
Non ci si potrà recare nelle aree regionali per fare escursioni e l’esercizio fisico è consentito solo all’interno dei confini metropolitani.
I raduni sono limitati a due persone o ai membri della propria famiglia.
È permesso avere fino a due ospiti extra in visita a casa propria. Un partner che vive in una zona in lockdown può essere uno di quei due ospiti.
Bar, ristoranti, club e pub tornano ad offrire solo il servizio di asporto e la consegna a domicilio.
I negozi al dettaglio possono rimanere aperti, soggetti a densità, mentre i mercati possono rimanere aperti solo per cibi e bevande.
I saloni di bellezza dovranno essere chiusi di nuovo, così come i luoghi di intrattenimento e culturali, tuttavia i parrucchieri possono rimanere aperti. Anche lo sport comunitario verrà sospeso.
I funerali saranno nuovamente limitati a 10 persone, oltre a coloro che celebrano il funerale, mentre i matrimoni torneranno al limite di cinque persone: la coppia, i testimoni ed il celebrante.
Le cerimonie religiose torneranno solo ad essere trasmesse.
Le persone che possiedono una seconda casa per le vacanze non potranno trasferirsi lì o recarvisi.
“Questo, lo so, va ben oltre le regole implementate l’ultima volta, ma ora siamo in una posizione più precaria, impegnativa e potenzialmente tragica rispetto a qualche mese fa “, ha dichiarato Andrews quando ha annunciato il blocco martedì.
Andrews ha dichiarato che il sostegno alle aziende e ai lavoratori interessati sarà annunciato presto.

Cosa succede con le scuole?
Gli studenti dell’anno 11 e 12 studenti delle aree colpite torneranno a scuola per il Term 3 lunedì come previsto, così come le scuole speciali.
Tutti gli altri studenti di Prep fino all’anno 10, faranno una settimana in più di vacanza, mentre il governo attende di avere maggiori indicazioni dagli esperti sanitari.
I figli di lavoratori essenziali o delle persone che non possono lavorare da casa, potranno frequentare speciali programmi di vacanze scolastiche.

Perché tutto questo sta succedendo?
Il Victoria ha registrato per quasi tre settimane nuovi casi di coronavirus a doppia cifra, compresi i nuovi record giornalieri di lunedì e martedì.
Altre due persone sono morte a causa del virus da domenica.
Andrews ha spiegato che le nuove infezioni sarebbero rapidamente andate fuori controllo se non fossero state messe in atto drastiche misure di repressione.
“Questi sono numeri insostenibilmente alti”, ha detto. “È una questione di vita o di morte.”
Secondo Andrews nelle ultime settimane in Victoria si è diffuso un senso di falsa sicurezza.
“Penso che ognuno di noi conosca qualcuno che non ha seguito le regole come avrebbe dovuto”, ha detto. “Penso che ognuno di noi sappia che non abbiamo altra scelta che fare questi passi molto, molto difficili””.

 

FONTE: SBS

Hits: 260

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.