Francobollo della vergogna: contro il conferimento al fascista Italo Foschi

E’ facoltà degli organi competenti del Governo di conferire un francobollo a persone che, per atti eroici o per la loro particolarmente meritoria attività hanno illustrato il Paese.

Quali siano i meriti che hanno dettato la scelta dello squadrista Italo Foschi, responsabile in più di venti anni di molteplici crimini, per il 140- esimo anniversario della sua nascita, non è chiaro: la persecuzione di massoni e antifascisti, eseguita con tale violenza che venne escluso dal Partito Fascista (dove venne poi reintegrato grazie all’intervento del suo protettore Farinacci)?

La feroce persecuzione degli ebrei nel Veneto?

O di aver guidato gli attacchi squadristi a locali e case di antifascisti (tra i quali la casa romana dell’ex presidente del Consiglio Francesco Saverio Nitti, che riuscì a salvarsi scappando per la scala di servizio)?

Pare sia stato Presidente della squadra di Calcio Roma, ma è dubbio che i tifosi romanisti ne fossero informati.

Molte sono state le proteste (ANPI, RAI Veneto, Famiglia Cristiana).

Ad esse si aggiunge quella della Fondazione Nitti (sul cui sito si possono vedere foto dell’eroica impresa di distruzione di mobilia e suppellettili a Casa Nitti) e quella dei nipoti di Nitti, di cui faccio parte.

 

Antonella Dolci

(Presidente Filef)

 

 


 

Il servizio del TG3 Rai Veneto dedicato alla questione:

 

 

FONTE: https://www.rainews.it/tgr/veneto/video/2024/06/francobollo-celebra-italo-foschi-squadrista-fascista-repubblichino-ventennio-sdegno-comunita-ebraica-venezia-16660e4e-0075-4673-9592-ddbc425b42ad.html

 

Una foto (archivio Fondazione Einaudi) con alcune tracce della devastazione di casa Nitti nel 1923 (il pianoforte):

LINK: https://romah24.com/prati/speciali/29-novembre-1923-via-farnese-gli-squadristi-assaltano-la-casa-di-nitti/

 

Fondazione Nitti: https://fondazionefsnitti.it/

 

 

Views: 144

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.