Ungheria: “A causa della sua psicosi bellica, l’Europa si sta avvicinando a una catastrofe, in tutti i sensi”

Foto di Marta da Pixabay

Il Ministero degli Esteri ungherese ha espresso rammarico per il fatto che i negoziati dei ministri degli Esteri dell’UE siano incentrati sulla guerra e non su una soluzione pacifica del conflitto in Ucraina

 

Il cancelliere ungherese Peter Szijjarto ha avvertito i Paesi europei che si stanno avvicinando a una catastrofe e che l’unica soluzione per evitarla è abbandonare l’attuale “psicosi da guerra”.

“L’Europa si sta avvicinando a una catastrofe, in tutti i sensi, purtroppo. Si potrebbero prevenire ora problemi ancora più gravi e salvare molte migliaia di vite, ma per farlo bisognerebbe uscire dalla psicosi della guerra”, ha dichiarato Szijjarto alla vigilia del Consiglio dei ministri degli Esteri dei Paesi dell’Unione europea (UE), che si è svolto il 26 giugno a Lussemburgo.

Il capo della diplomazia ungherese ha aggiunto che non si illude che l’Europa abbandoni il suo atteggiamento guerrafondaio “oggi, alla riunione dei ministri degli Esteri dell’UE”. Ha poi aggiunto che “come previsto […] la guerra è di nuovo al centro dei negoziati” alla riunione dei ministri degli Esteri europei a Lussemburgo.

“Ma è tempo che tutti si rendano conto che non c’è soluzione a questa guerra sul campo di battaglia. Lo dimostrano le numerose nuove morti, i disastri naturali e la possibilità di incidenti nucleari”, ha concluso il cancelliere ungherese.

 

FONTE: RT

Views: 48

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.