Giornata della Memoria: davanti all’agenzia UNHCR di Roma 50 pietre d’inciampo con i nomi di vittime palestinesi

L’azione artistica Come Pietra viva: “ È necessario ricordare ciò che è accaduto ieri, quanto è doveroso agire e mobilitarsi per ciò che accade oggi.”

Nella Giornata della Memoria ricordiamo l’Olocausto, affinché quello che è successo alla popolazione ebraica non accada più. Allora successe nell’indifferenza, come in Bosnia, Rwanda, Sudan, Congo e come oggi in Palestina.

È necessario ricordare ciò che è accaduto ieri, quanto è doveroso agire e mobilitarsi per ciò che accade oggi.

È questo il senso dell’installazione artistica “Come pietra viva” apparsa stamane in via Leopardi, di fronte alla sede dell’agenzia Onu per i rifugiati (UNHCR) di Roma. Cinquanta pietre d’inciampo, simili a quelle installate in Europa in prossimità delle abitazioni delle vittime del nazifascismo, ci ricordano il genocidio in corso in Palestina, perpetrato da Israele con la complicità dei Paesi occidentali. Gli stessi che domani commemoreranno la Giornata della Memoria.

Le pietre d’inciampo riportano alcuni dei nomi delle oltre 25mila vittime di Gaza. Un elenco infinito in una guerra “senza rifugiati”. La Striscia, infatti, è una prigione a cielo aperto, che vive ogni giorno sotto le bombe di Israele. Colma di persone nate già profughe, che non hanno la possibilità di scappare né di difendersi.

 

 

FONTE: https://www.pressenza.com/it/2024/01/giornata-della-memoria-davanti-allagenzia-unhcr-di-roma-50-pietre-dinciampo-con-i-nomi-di-vittime-palestinesi/

 

 

Visits: 36

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EMI-News è un notiziario aperiodico FIEI/Filef per l'emigrazione fondato da Carlo Levi| 1967-2023

DISCLAIMER
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Il materiale presente non segue una pubblicazione regolare, ed è replicabile citando la fonte.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite
i collegamenti ipertestuali, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il sito fornisca questi collegamenti non implica l’approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica
è declinata ogni responsabilità. Ciascun commento inserito nei post viene lasciato dall’autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale.