7187 MESSICANI E ROMENI DI ORIGINE VENETA A BELLUNO

20090512 12:15:00 redazione-IT

MESSICANI A BELLUNO.

Dal 4 al 6 maggio scorsi ha soggiornato a Belluno una delegazione messicana proveniente dalla città di Cordoba, nello Stato di Veracruz, capeggiata da Jaime Crivelli, imprenditore e dirigente dell’associazionismo migratorio di origine triveneta in Messico. Egli è stato tra i fondatori della Famiglia Bellunese della città.
Il gruppo, accompagnato dal nostro consigliere Ivano Pocchiesa che ha organizzato il programma del soggiorno, ha visitato il capoluogo, Cortina d’Ampezzo e le Dolomiti, ed è quindi stato ricevuto nella sede dell’ABM dal presidente dell’Associazione Gioachino Bratti e a Palazzo Piloni dell’assessore provinciale Irma Visalli.

In questi incontri è stato sottolineato il lungo e cordiale rapporto che da tempo esiste tra l’ABM, la Provincia e le comunità di origine bellunese dello stato di Veracruz, con i numerosi e produttivi scambi negli anni scorsi. Gli ospiti si sono pure recati a Soranzen e Cesiomaggiore, località di cui alcuni sono originari, dove hanno fatto visita a loro parenti. Sono ripartiti da Belluno il giorno 7 per le mete successive di Trento e Villa Lagarina, altre località di origine di alcuni di loro. (vedi foto News n. 66 – Did.: La delegazione messicana con i dirigenti dell’ABM)

AGORDO- DOLOMIEU: SI RINNOVA UN FRUTTUOSO RAPPORTO DI AMICIZIA.
Due giornate ricche di emozioni, in un’atmosfera di amicizia e di calore, hanno caratterizzato l’ incontro tra Agordo e la “Gemella Dolomieu”, l’8 e il 9 maggio scorsi, nel capoluogo agordino. Organizzato con grande cura dal locale “Comitato del Gemellaggio”, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e varie associazioni, il programma è iniziato con la visita ai luoghi del Vajont e all’Istituto Alberghiero di Longarone che porta proprio il nome di Deodat de Dolomieu. Successivamente gli ospiti hanno trascorso la serata della prima giornata con gli amici agordini, nella cena allietata dai canti del Coro OIO di Santa Giustina. L’indomani, ricevimento in Municipio, dove hanno preso la parola il sindaco Renzo Gavaz, la presidente del Comitato Paola Gaz, il presidente dell’ ABM Gioachino Bratti, Mario Pongan che fu tra i promotori del gemellaggio, mentre, da parte francese, hanno espresso gratitudine per l’accoglienza e per questo stabile e fruttuoso rapporto di amicizia il presidente di quel Comitato del Gemellaggio Thomas Gagnieu e la vice Floriane Bellucci. Nelle parole degli intervenuti, oltre che il sincero ringraziamento per i tanti che hanno collaborato all’iniziativa (ricordati in particolare i bambini delle scuole che si sono espressi con eloquenti disegni), anche il ricordo della operosa presenza degli Italiani in Francia. Gli ospiti hanno poi trascorso alcune ore in montagna nello splendido ambiente agreste di Malga Framont; successivamente, alla sera, hanno assistito al bel concerto della Corale Parrocchiale e degli alunni della scuola media, diretti dalla prof. Marina Nessenzia, e quindi, a conclusione, cena e commiato,con l’impegno di un non lontano arrivederci in terra di Francia. (vedi foto n. 64 – Did.: La delegazione di Dolomieu con i “gemelli” agordini e le autorità di Agordo)

SOGGIORNO IN REGIONE DI ROMENI DI ORIGINE VENETA.
Arrivano oggi a Belluno 20 cittadini romeni di origine bellunese, provenienti da Petrosani e Campulung Muscel, località della Romania in cui la nostra associazione è presente con due “Famiglie Bellunesi”. Si fermeranno in Provincia fino al 23 maggio, in un soggiorno predisposto dall’ ABM con il contributo della Regione del Veneto. Numerosi i particolari dell’iniziativa, che prevede visite a rinomate località della Provincia e della Regione, incontri con le Istituzioni e con le Famiglie di ex emigranti, il tutto realizzato grazie alla disponibilità dei nostri volontari che accompagneranno gli ospiti lungo tutto il soggiorno.

SI INAUGURA LA BIBLIOTECA DELL EMIGRAZIONE.
Venerdì 15 maggio p.v., con inizio alle ore 17, 30, presso la sede dell’ABM inaugurazione ufficiale della “Biblioteca dell’Emigrazione”, che il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha recentemente intitolato al grande “emigrante” scrittore bellunese Dino Buzzati. La Biblioteca, che recentemente ha ottenuto il riconoscimento della Regione ed è inserita nei circuiti provinciali, regionali e nazionali delle biblioteche, si è specializzata in questi ultimi anni in pubblicazioni sull’emigrazione, ed è aperta al pubblico – specialmente a insegnanti e studenti – che vogliono documentarsi si temi dell’emigrazione, in particolare bellunese. Infaticabile conduttrice della gestione della biblioteca è stata il nostro consigliere Ester Riposi, coadiuvata dai componenti del Comitato di Gestione Franca Gervasi ed Grazioso Fabbiani. La cerimonia dell’inaugurazione sarà coordinata da Dino Bridda. (vedi la foto n. 66 – Did.: La Biblioteca dell’Emigrazione “Dino Buzzati”)

A PADOVA PROSSIMA RIUNIONE DEL COORDINAMENTO DEI GIOVANI VENETI.
Convocata dalla coordinatrice Patrizia Burigo, la prossima riunione del Coordinamento regionale dei giovani veneti nel mondo si terrà sabato 16 maggio p.v. a Padova. All’ordine del giorno il quarto incontro dei giovani veneti nel mondo, che avrà luogo a Venezia alla fine del prossimo mese di giugno, l’aggiornamento sui progetti i corso e la programmazione di nuove iniziative.

 
7187-messicani-e-romeni-di-origine-veneta-a-belluno

7917
EmiNews 2009

Hits: 0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.