4179 Sposato (Pd/Italiani nel mondo): Finanziaria, risultati importanti per italiani nel mondo

20080105 13:31:00 redazione-IT

Gennaro Sposato (Pd/Italiani nel mondo): Finanziaria, risultati importanti per italiani nel mondo, base per lavoro futuro ancora migliore

ROMA – In un curioso – e alquanto contraddittorio – intervento apparso pochi giorni fa sulle agenzie dedicate agli italiani nel mondo, Antonio Bruzzese boccia la Finanziaria approvata dal Parlamento, in particolare con riferimento agli interventi dedicati alle nostre collettività nel mondo. “C’è bisogno di una svolta”, titola l’articolo, perché secondo l’autore “purtroppo per gli italiani residenti all’estero, la legge finanziaria 2008 non porta neanche il carbone”.

Una valutazione severa, che lascia poco spazio a dubbi o equivoci, ma che nel prosieguo dell’articolo non sembra essere suffragata dai fatti. Infatti, nonostante questo giudizio tranciante, Bruzzese non nega ed anzi riporta uno ad uno i vari provvedimenti contenenti un accrescimento dei finanziamenti per gli italiani nel mondo: dalle risorse per le politiche generali a quelle per tutela e assistenza dei connazionali, per arrivare alle somme stanziate per il finanziamento di iniziative scolastiche e via discorrendo. Un netto e deciso aumento delle risorse insomma (tra l’altro già elencato dallo stesso Bruzzese in un articolo dai toni molto più ottimistici pubblicato i primi giorni di dicembre), che va a controbilanciare alcuni tagli che sono stati effettuati e che – a causa delle ben note circostanze in cui versano i conti pubblici italiani – hanno riguardato tutti i settori dell’amministrazione pubblica italiana, non solo gli italiani nel mondo.

In questo contesto giova ricordare che i provvedimenti citati rappresentano il risultato dell’impegno dei Parlamentari della maggioranza eletti all’estero, che in uno spirito di leale e responsabile collaborazione con il Governo hanno fatto pesare le istanze dei propri elettori nelle aule parlamentari. Questo è avvenuto sia al Senato, dove sono stati approvati importanti emendamenti, sia con degli ordini del giorno presentati e approvati alla Camera, i quali impegnano il Governo ad occuparsi nel prosieguo della legislatura degli ulteriori temi che riguardano le nostre collettività, dall’ICI alle detrazioni fiscali per arrivare alla ristrutturazione della rete consolare.

Insomma, più che una vera valutazione dei risultati concreti (leggasi provvedimenti approvati), l’articolo evidenzia le “ragioni soggettive” di una presunta insufficienza del lavoro dei Parlamentari, i quali vengono descritti come poco grintosi, poco avvezzi ai meccanismi della dinamica politico-parlamentare e scarsamente consapevoli del proprio ruolo. Alla luce dei fatti, del percorso che la Finanziaria ha compiuto e dei risultati conseguiti in sede parlamentare, questo giudizio sembra basarsi su di un’opinione del tutto personale, soggettiva, paragonabile ai giudizi che possono essere espressi alla fine di una partita di calcio. Nel calcio, si sa, nonostante un risultato oggettivamente positivo, è sempre e comunque possibile mettere in discussione la squadra, criticare la scarsa spinta delle ali o la resa insufficiente degli attaccanti. A nostro avviso la squadra sta funzionando bene e non solo ha portato a casa dei risultati importanti, ma ha anche posto le basi per un lavoro ancora migliore in futuro. Poi, volendo rimanere nella metafora calcistica, c’è sempre spazio per l’uso della moviola e per l’esercizio di questo o quell’altro sofisticato e complicato distinguo, che più che avere un’attinenza con la realtà sembra rispondere al sentimento diffuso un po’ tra tutti gli italiani di saper esercitare meglio di chiunque altro il ruolo di commissario tecnico.

(Gennaro Sposato)

*Pd- Italiani nel Mondo

 

 

4179-sposato-pditaliani-nel-mondo-finanziaria-risultati-importanti-per-italiani-nel-mondo

4934

2008-3

Hits: 2

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.