COVID-19: Australia, si chiudono pub, ristoranti e luoghi di culto

Coronavirus: Australia chiude pub, ristoranti,luoghi di culto

A partire da domani. Restano aperti i supermercati

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – Anche in Australia è stretta sulle misure per contrastare la diffusione del coronavirus: da domani

chiusi pub, ristoranti, club, cinema, casinò e luoghi di culto.

Lo ha comunicato il primo ministro Scott Morrison dopo una riunione del suo governo, riferisce la Bbc. Restano aperti i

supermercati e attive le consegne a domicilio. Non è stata invece disposta la chiusura delle scuole a livello nazionale ma

alcuni stati sono intenzionati a farlo. In Australia si è registrata negli ultimi giorni un’impennata dei casi positivi al

coronavirus, che hanno raggiunto i 1,315 stando agli ultimi dati.

 

‘Troppa gente in spiaggia’. In Australia superati i 1.000 casi

(ANSA-AFP) – SYDNEY, 21 MAR – Bagnanti, surfisti e turisti banditi dalla mitica Bondi beach di Sydney, in Australia, dopo

che le autorità locali hanno deciso la chiusura delle spiagge nella zona per contrastare la diffusione del coronavirus nel

Paese, dove si sono superati i 1.000 casi. Si tratta di una misura temporanea, scattata dopo che su internet erano circolate

immagini di gruppi di giovani soprattutto in spiaggia nonostante le restrizioni. La regione inoltre, il Northern Territory, la

prossima settimana chiuderà le sue frontiere e obbligherà chi giunge da altre parti dell’Australia ad una quarantena di due

settimane.(ANSA-AFP).

Hits: 104

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.