Covid, il prof Sachs: “Nato in un laboratorio Usa, prove ignorate. Bisogna approfondire”

Contrordine: il mercato di Wuhan, i pipistrelli, il laboratorio cinese non sarebbero all’origine del maledetto virus che ha messo in ginocchio l’intero mondo. “Il Covid-19 non ha origine naturale, ma sarebbe fuoriuscito accidentalmente dalla biotecnologia di laboratorio degli Stati Uniti“. Lo dice Jeffrey Sachs, economista e scrittore di fama mondiale, in occasione di una conferenza del think tank Gate Center in Spagna. Come riporta Il Messaggero, il professor Sachs, che è stato nominato per due volte dal Time tra i cento personaggi più influenti al mondo, smorza parzialmente l’impatto delle sue dichiarazioni aggiungendo che “non lo sappiamo per certo, ma ci sono prove sufficienti che dovrebbero essere esaminate e non sono oggetto di indagine, né negli Stati Uniti, né da nessuna parte”. La sua convinzione è che, “per ragioni reali, i funzionari statunitensi non vogliano guardare troppo sotto il tappeto”.

Sachs, che conosce bene la situazione visto che presiede la commissione Covid-19 della prestigiosa rivista medica The Lancet spiega che secondo lui “si tratta di un errore della biotecnologia, non di un incidente di percorso naturale”. I database dei virus, i campioni biologici, le sequenze dei virus, le comunicazioni e-mail e i quaderni di laboratorio potrebbero aiutare a far luce sull’origine della pandemia. Tuttavia nessuno di questi materiali è stato sottoposto a una “revisione indipendente, oggettiva e scientifica”.  Le affermazioni di Sachs sono state condivise sui social da Hua Chunying, viceministro degli affari esteri cinesi con la dichiarazione: «Dato il pesante tributo umano ed economico causato dal virus, non lo dobbiamo ai milioni di vite perse avere un’indagine approfondita sui laboratori statunitensi?”. L’anno scorso, ricorda il Messaggero, il governo cinese ha lanciato una campagna per sostenere che il Covid proveniva da una base militare americana nel Maryland. Ma ora le dichiarazioni di Sachs vengono immediatamente rilanciate anche da RT, strumento della propaganda del Cremlino, che ne approfitta per attaccare l’Occidente titolando: “Il Covid-19 potrebbe aver avuto origine in laboratorio statunitense”.

 

FONTE: https://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/32281667/covid-jeffrey-sachs-nato-laboratorio-usa-prove-ignorate.html

Su Jeffrey Sachs: https://covid19commission.org/jeffrey-sachs

 


Traduzione del testo dell’intervista originale:

 

Secondo un professore della Columbia, il Covid potrebbe essere uscito da un laboratorio di biotecnologia statunitense

di Mohammad Mazhari

 

“Il governo degli Stati Uniti ha sponsorizzato molte pericolose manipolazioni genetiche di virus simili alla SARS e non ha ancora rivelato onestamente la natura di questo lavoro”, ha dichiarato Jeffrey Sachs al Tehran Times.

“Ci sono segnali preoccupanti che questa ricerca possa aver creato il SARS-CoV-2, il virus che causa la malattia di Covid-19”, aggiunge Sachs.

Ci sono abbastanza prove “che lo hanno portato a questa conclusione, che dovrebbe essere esaminata”, osserva il professore della Columbia University.

Sachs, che presiede anche la commissione Covid-19 di The Lancet, una famosa rivista medica, afferma di essere stato informato: A mio parere, si tratta di un errore della biotecnologia, non di un incidente di percorso naturale”.

 

Di seguito il testo dell’intervista:

D: Esistono prove scientificamente provate sull’origine di Covid-19 o dobbiamo solo affidarci a teorie o ipotesi? È scoppiato per ragioni naturali come la MERS emersa in Arabia Saudita?

R: Ci sono due ipotesi: una ricaduta naturale (come nel caso della MERS) o una creazione in laboratorio. Entrambe sono possibili. Il governo degli Stati Uniti ha sponsorizzato molte pericolose manipolazioni genetiche di virus simili alla SARS e non ha ancora rivelato onestamente la natura di questo lavoro. Ci sono segnali preoccupanti che indicano che questa ricerca potrebbe aver creato il SARS-CoV-2, il virus che causa la malattia di Covid-19. Possiamo sospettarlo perché gli scienziati statunitensi hanno dichiarato l’intenzione di manipolare i virus in un modo che avrebbe potuto creare il virus. È necessario che il governo degli Stati Uniti sia più trasparente sulla ricerca che stava sponsorizzando.

D: Ci sono segnali preoccupanti che la manipolazione genetica di virus simili alla SARS possa aver creato il SARS-CoV-2, il virus che causa la malattia di Covid-19″. D: Come vede la guerra politico-mediatica sull’origine della pandemia? I funzionari e i media americani hanno incolpato la Cina per l’insorgenza della malattia.

R: Sì, gli Stati Uniti hanno cercato di incolpare la Cina senza ammettere il proprio possibile ruolo. I governi dovrebbero collaborare con l’OMS per scoprire la verità.

D: Nonostante gli Stati Uniti siano un Paese scientificamente e tecnologicamente avanzato, il tasso di mortalità per Covid-19 è ancora alto. Come valuta le prestazioni delle amministrazioni Trump e Biden nel contenere la pandemia?

R: Gli Stati Uniti hanno fatto un pessimo lavoro, con oltre 1 milione di morti. La popolazione si è comportata male, rifiutando ad esempio le mascherine. Trump è stato completamente irresponsabile. Biden ha fatto un po’ meglio in termini di scienza, ma nel complesso la performance degli Stati Uniti è stata pessima.

D: Pensa che il mondo possa sradicare il Covid-19 nel prossimo futuro? È possibile che il mondo debba affrontare nuove pandemie di origine non naturale?

R: È probabile che il Covid ci accompagnerà ancora per molto tempo, forse con nuove gravi ondate. La pandemia non è ancora vicina alla fine.
Sono ancora in corso molte pericolose manipolazioni biologiche di agenti patogeni. Questo tipo di ricerca di laboratorio deve essere resa pubblica e adeguatamente regolamentata. La ricerca sulle armi biologiche deve cessare. Abbiamo bisogno di una cooperazione globale perché ciò avvenga.

D: È d’accordo con le teorie cospirative che sostengono che Covid sia il risultato della ricerca di una guerra biologica?

R: Non credo che il Covid derivi dalla ricerca sulla guerra biologica. È più probabile che provenga dalla ricerca per la creazione di farmaci e vaccini. In ogni caso, dobbiamo saperne di più. Il NIH statunitense dovrebbe rendere pubbliche le informazioni su questo tipo di ricerca.

 

FONTI:

https://www.jeffsachs.org/interviewsandmedia/2wts4jr6lccy9gxy9pdg99lzf2ntjn

https://www.tehrantimes.com/news/474399/Covid-possibly-came-out-of-a-U-S-biotechnology-lab-says-Columbia

 

 


 

Leggi anche:

https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/30728326/covid-giorgio-palu-virus-laboratorio-wuhan-errore-umano-sequenza-19-lettere.html

 

 

Hits: 112

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

1 Trackback / Pingback

  1. Su virus, vaccini e loro uso militare e geopolitico. Il Prof. TRITTO bannato definitivamente da Youtube - Emi-News

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.