2304 “Come rilanciare i rapporti economici Italo-Latinoamericani

20061016 11:29:00 webmaster

Il 19 ottobre si svolgerà a Roma il Seminario “Come rilanciare i rapporti economici Italo-Latinoamericani. Le proposte degli attori economici e delle istituzioni per l’internazionalizzazione del Sistema Italia”, organizzato dal CeSPI e dall’IILA.

Il Seminario costituisce il secondo incontro del ciclo di riflessioni e consultazioni, promosso dal Sottosegretario agli esteri, Donato Di Santo, con gli attori sociali, economici, culturali e scientifici italiani che operano in e con l’America Latina.

L’incontro del 19 ottobre – rivolto agli attori economici e alle strutture di promozione dell’internazionalizzazione del sistema Italia. – vuole offrire una occasione per fare il punto dei rapporti economici italo-latinoamericani e delineare prospettive future.

Il Seminario si svolgerà presso la sede dell’IILA – Pizza Benedetto Cairoli, 3 Roma

__________________________
Vi preghiamo di confermare la vostra partecipazione alla segreteria del CeSPI (Tel 06 6990630) o inviando una mail al seguente indirizzo barbara.debenedictis@cespi.it

IL PROGRAMMA

2° Incontro sulla strategia italiana verso l’America latina
COME RILANCIARE I RAPPORTI ECONOMICI ITALO-LATINOAMERICANI
PROPOSTE DEGLI ATTORI ECONOMICI E DELLE ISTITUZIONI PER
L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA ITALIA

Giovedì 19 ottobre 2006
IILA, P.zza Cairoli, 3 – Roma

PROGRAMMA
Ore 9:30 – 11:15
Saluti
Presidente dell’IILA
Prima Sessione: L’Italia economica in America latina. Esperienze recenti

Presiede:
Gilberto Bonalumi, Segretario Generale RIAL

Relazioni:
Le banche italiane. Dismissioni e condizioni per un ritorno
Franco Lattanzi, Responsabile Country Risk dell’Area Studi Capitalia

Servizi tecnologici e innovazione delle PMI.
La strategia italiana in Brasile Fabrizio Costa, Capo Dipartimento di Ancona, Ministero dell’Economia e delle
Finanze

La ripresa di una grande impresa e il suo rilancio in America latina. Il caso della Fiat
Valentino Rizzioli, Vice Presidente Fiat Brasile

Interventi programmati

Ore 11:15 – 11:30
Pausa caffè

11:30 – Relazione sul quadro economico latinoamericano e le opportunità per l’Italia
Patrizio Bianchi, Rettore dell’Università di Ferrara

Ore 11:50 – 13:30
Seconda Sessione: La visione e le proposte degli attori economici

Presiede:
Milos Budin, Sottosegretario di Stato, Ministero del Commercio con l’Estero

Relatori:
Annalisa Biondi, Area Affari Internazionali Confindustria
Paolo Bucchi, Presidente Confapi export
Cesare Fumagalli, Segretario Generale Confartigianato
Giorgio Bertinelli, Vice Presidente LegaCoop
Edoardo Pollastri, Presidente Vicario di Assocamerestero
Pier Andrea Chevallard, Direttore Generale,

Ore 13:30 – 14:30
Pausa pranzo buffet

Ore 14:30 – 15:15
Terza Sessione: La cooperazione economica internazionale. Quali opportunità per le imprese italiane

Presiede:
Amb. Gabriel Valdés Subercaseaux, Ambasciatore del Cile in Italia

Prospettive della cooperazione economica fra l’Unione europea e l’America latina
*Amb. José Luis Dicenta Ballester, Ambasciatore di Spagna in Italia

La promozione dei cluster delle PMI latinoamericane. L’esperienza del MIF/IDB, Claudio Cortellese, Economista Senior, FOMIN/IDB

Ore 15:15 – 16:30
Quarta Sessione: Politiche e strumenti per l’internazionalizzazione dell’Italia in America latina

Presiede:
José Luis Rhi-Sausi, Direttore del CeSPI

Relatori:
Gianfranco Caprioli, Direttore Generale, Ministero del Commercio con l’Estero
Massimo Mamberti, Direttore Generale, ICE
Gian Carlo Bertoni, Responsabile Dipartimento Promozione e Marketing, SIMEST
Giuseppe Morabito, Vice Direttore Generale, DGCS-MAE
Giandomenico Magliano, Direttore Generale, DGCE-MAE

Ore 16:30 – 17:00
Conclusioni: Donato Di Santo, Sottosegretario di Stato,
MAE

 

 

2304-come-rilanciare-i-rapporti-economici-italo-latinoamericani

3084

2006-1

Views: 5

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.