5485 Giustizia in Argentina: condannati due aguzzini della dittatura

20080903 13:05:00 redazione-IT

di Raffaele Della Rosa

Due macellai argentini, i generali in pensione Antonio Domingo Bussi e Luciano Benjamín Menéndez, il 28 agosto sono stati condannati all’ergastolo a Tucuman in quanto riconosciuti responsabili di associazione illegale, violazione di domicilio, privazione illegale della libertà, torture e maltrattamenti continuati, mantenimento in cattività in condizioni indegne, scomparsa coatta di persone.Il processo ai due vecchi aguzzini, che per altro hanno confermato di non avere niente di cui pentirsi, aveva come oggetto il sequestro e l’assassinio dell’ex senatore provinciale peronista Guillermo Vargas Aignasse, nel 1976.

Per Menendez (soprannominato lo “Sciacallo”) questa di Tucuman è la seconda condanna a vita, giacchè una gli è stata comminata già a Cordoba dove comandava il terzo corpo dell’esercito che ai suoi ordini commise innumerevoli crimini. La condanna “cordobesa” riguarda il sequestro e l’ assassinio di Hilda Palacios, Humberto Brandalisis, Carlos Laja e Raúl Cardozo, militanti del Partido Revolucionario de los Trabajadores.
Mentre Bussi, in sedia a rotelle cercava di impietosire e discolparsi, sostenendo di non avere personalmente niente a che fare con gli ordini di sequestro, decisi dalla giunta militare a livello nazionale, il suo coimputato Menendez ha assunto atteggiamenti provocatori.
Il vecchio boja ha infatti parlato di una guerra sovversiva sferrata dall’URSS e dai suoi agenti in Argentina, guerra vinta grazie all’azione dei militari.
Letteralmente “E’ la prima volta nella storia che un paese processa i propri soldati per avere vinto”
Fuori dall’aula del tribunale si sono verificati gravi incidenti quando i familiari delle vittime della repressione ed i loro compagni hanno saputo che Bussi, a motivo delle sue non eccellenti condizioni di salute, avrebbe continuato a beneficiare degli arresti domiciliari nonostante le richieste di revoca del Pubblico Ministero sulle quali la corte si riserva di decidere in un’ulteriore udienza che avrà luogo il 5 Settembre.
Negli scontri, in cui la Gendarmeria Nazionale ha fatto abbondante uso di gas lacrimogeni, sono rimasti feriti una trentina di militanti per la difesa dei diritti umani.

Home

 

 

5485-giustizia-in-argentina-condannati-due-aguzzini-della-dittatura

6225

EmiNews 2008

 

Hits: 1

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.