5760 Una e-mail inviata ai parlamentari descrive Aldo di Biagio come criminale di guerra in Croazia

20081009 13:22:00 redazione-IT

Aldo Di Biagio al centro di un complotto: spedito un messaggio ai parlamentari dove lo si accusa di aver compiuto atroci crimini
Sorprendente: dopo avere ricevuto minacce in maniera diretta, Aldo Di Biagio, deputato del PdL, è adesso al centro di un complotto. Qualcuno ha inviato a tutti i deputati e senatori una e-mail nella quale si racconta di un Di Biagio "criminale di guerra" e assassino di bambini

Oggi l’On. Aldo Di Biagio, deputato del Popolo della Libertà eletto in Europa, ha ricevuto una e-mail piena di infamità e messaggi molto offensivi. La stessa lettera è arrivata a tutti i deputati e i senatori. Un messaggio "atto a punire me e il voto all’estero", come lo stesso Di Biagio ha dichiarato a Italia chiama Italia.

Oltre agli insulti e agli attacchi all’On. Di Biagio, vengono menzionati anche altri parlamentari, fra i quali Guglielmo Picchi, Mirko Tremaglia e Barbara Contini, accusati di spalleggiare Di Biagio, che sarebbe – secondo quanto si legge nel messaggio di posta elettronica – un "Mercenario nella guerra tra Croazia e Serbia, nelle fila dell’esercito croato sotto il comando del tristemente famoso comandante SINISA RIMAC ed alle dirette dipendenze del luogotenente THOMAS OTTO RAIMOND LINDER (come da foto, armato fino ai denti), il DI BIAGIO ha partecipato alla pulizia etnica della piana di Pakrac durante la quale furono torturati e uccisi 41 serbi, innumerevoli musulmani, nonché una bambina di 12 anni".

Ancora: "Purtroppo si è creata attorno all’On. DI BIAGIO una piccola cerchia di Parlamentari, tra i quali l’On. MIRKO TREMAGLIA, l’On. GUGLIELMO PICCHI, la Sen. BARBARA CONTINI, il Sen. GIUSEPPE SARO, che ben conoscono questa storia e che, per motivi di interesse politico e pecuniario, lo hanno fino ad oggi coperto".

Inutile pubblicare altro: il messaggio è una serie di insulti e di cattiverie, di attacchi pesantissimi nei confronti di Aldo Di Biagio.

"Si tratta di un vero e proprio atto criminale", dichiara Di Biagio a Italia chiama Italia. "Una foto con il mio volto – che non è il mio – mascherato, con una serie di infamità allucinanti: mi accusano di essere un criminale di guerra, di aver ammazzato civili inermi, bambine, di essere il capo e l’organizzatore di una banda di neonazisti che ce l’ha con gli arabi e i musulmani…". Di Biagio è assai rammaricato, ma ha anche voglia di giustizia, a questo punto. "Mi rivolgerò alla polizia postale, farò una denuncia e cercheremo di capire in qualche maniera chi ha mandato questo messaggio, da dove arriva questa mail".

"Questo non è solo un attacco verso di me, ma verso il voto all’estero, verso gli italiani nel mondo", tiene a sottolineare il deputato del PdL.

C’è qualcuno a cui Di Biagio, con il suo lavoro, sta dando molto fastidio. E perchè vengono nominati anche Picchi, Tremaglia e Contini? E’ la prima volta che accade qualcosa del genere, almeno per quanto riguarda un eletto all’estero. Facile immaginare chi stia cercando di gettare fango sull’onorevole eletto in Europa… Speriamo che la polizia postale riesca a fare chiarezza su tutta la vicenda, quanto prima

http://www.italiachiamaitalia.net/

 

 

5760-una-e-mail-inviata-ai-parlamentari-descrive-aldo-di-biagio-come-criminale-di-guerra-in-croazia

6497

EmiNews 2008

 

Hits: 2

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.