2104 Dialogo interculturale, diritti civili e sociali nella legge sull'immigrazione della Liguria

20060920 18:17:00 webmaster

Tra le novità nuove soluzioni abitative e la possibilità di partecipare ai concorsi pubblici, diritto alla salute senza restrizioni. Nascerà la Consulta regionale

GENOVA – Dialogo interculturale, diritti civili e sociali e un nuovo approccio alle politiche abitative. La Regione Liguria ha presentato ieri, in occasione della Conferenza Nazionale sull"immigrazione regionale, il nuovo DDL sull’immigrazione. Sono centomila gli immigrati residenti nella regione e – secondo l’Assessore all’immigrazione – Giovanni Vesco – le politiche di controllo non hanno funzionato e hanno soltanto prodotto "illegalità regolarizzata”.

La nuova legge regionale, la terza in Italia, si prefigge invece di “favorire un’effettiva integrazione dei cittadini stranieri con il tessuto sociale e culturale”, anche attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori operanti sul territorio, dagli enti locali a terzo settore. Tra le novità introdotte nel Ddl, la Regione prevede appositi incentivi alle iniziative volte a favorire il dialogo tra le culture e il loro reciproco riconoscimento. Saranno poi favorite “l’informazione e la consapevolezza dei diritti e dei doveri dei migranti attraverso percorsi di formazione alla cittadinanza”. Un primo passo in questa direzione è stata la pubblicazione della prima parte della Costituzione Italiana in versione mutilingue, pamphlet che è stato distribuito durante la Conferenza e che nei prossimi giorni raggiungerà le scuole e i principali punti di aggregazione degli immigrati a Genova.

Sul fronte burocratico, la legge prevede lo snellimento delle pratiche attraverso la stipulazione di protocolli operativi tra gli Enti locali e le competenti autorità governative, che dovranno semplificare le procedure per il rilascio e il rinnovo dei permessi, delle carte di soggiorno e dei nulla osta per i ricongiungimenti familiari. La Regione intende poi formulare adeguate soluzioni abitative. Tra le misure previste: la costituzione di Centri di Accoglienza, Agenzie sociali per la casa, Alloggi sociali in forma collettiva, accesso al credito agevolato e alle case popolari. La Regione svolgerà una funzione di coordinamento, programmazione e valutazione degli interventi e promuoverà la partecipazione dei migranti alla vita pubblica “favorendo l’estensione del diritto di voto”. Strumento fondamentale per l’attuazione della nuova normativa sarà la programmazione di un Piano Triennale, predisposto dalla Consulta Regionale sull’immigrazione, di cui la legge regionale sancisce la nascita. La Consulta sarà composta dai rappresentanti delle principali comunità presenti sul territorio e dalle Associazioni impegnate sul fronte dell’integrazione degli stranieri. Oltre alla predisposizione del Piano triennale, fornirà pareri proposte su tutte le tematiche inerenti il fenomeno migratorio.

Province e Comuni avranno invece il compito di rimuovere gli ostacoli al pieno riconoscimento dei diritti dei migranti attraverso politiche abitative e per l’occupazione. Agli immigrati residenti in Liguria sarà garantito il diritto all’assistenza sanitaria, superando le interpretazioni restrittive che limitano il diritto alla salute. Sul fronte educativo, nelle scuole liguri il personale dovrà essere formato e preparato all’accoglienza . la Regione sosterrà percorsi formativi per i docenti e progetti di educazione interculturale attraverso la nascita di biblioteche interculturali e l’incremento dei mediatori. I mediatori saranno impegnati anche nei Centri per l’Impiego. Nei CpI le esperienze acquisite nei Pesi di origine saranno riconosciute e valorizzate e si affiancheranno ai nuovi percorsi di formazione e riqualificazione professionale. Per finire, i cittadini stranieri legalmente soggiornanti potranno partecipare ai concorsi per l’accesso al pubblico impiego. L’applicazione della legge sarà estesa ai richiedenti asilo e ai rifugiati, in attesa di una legge nazionale caldamente desiderata da Regioni ed Enti locali. (md)

www.redattoresociale.it

 

 

2104-dialogo-interculturale-diritti-civili-e-sociali-nella-legge-sullimmigrazione-della-liguria

2885

2006-1

Hits: 2

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.