Sport e integrazione. Filef Reggio Emilia e Atletica Reggio insieme con “DopoSport”.

In accordo con Atletica Reggio, che ha messo a disposizione gratuitamente un insegnante-educatore, specialista nell’attività motoria, FILEF Reggio Emilia ha organizzato il progetto “DopoSport”, rivolto a bambine e bambini di famiglie immigrate e di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni (uno, il più piccolo, ne ha appena 5).

Hanno partecipato quattro bambine e sette bambini, di famiglie ghanesi, tunisine, egiziane, albanesi, ucraine. Alcuni già frequentano il doposcuola “FuoriClasse”, gestito dai volontari Filef, tutti abitano nel quartiere Villaggio Catellani, alla periferia cittadina.  L’idea di partenza è quella di offrire la possibilità di praticare sport insieme, di conoscere l’atletica leggera e di favorire la partecipazione a ragazzi che, per ragioni diverse, non avrebbero le condizioni per farlo autonomamente.

Atletica Reggio (https://www.atleticareggio.eu) è una società nata circa mezzo secolo fa grazie ad un gruppo di atleti appassionati, il cui impegno ha portato nella città del Tricolore più azzurri e olimpionici di qualsiasi altro sport a Reggio Emilia. Da diversi anni Atletica Reggio ha deciso di investire sui giovani e giovanissimi con programmi didattici e sociali, entrando nelle scuole, istituendo borse di studio universitarie e organizzando campi estivi come naturale prosecuzione di un programma formativo che trova nella scuola il principale interlocutore.

La collaborazione con Filef è una nuova e inedita tappa di questo percorso, che ben si collega alle tante iniziative che Filef promuove, rivolte soprattutto alle donne di origine straniera e ai loro figli. Il corso di introduzione all’atletica è iniziato il 18 marzo e terminerà alla fine dell’anno scolastico. Si tiene nel parco Il Noce, ogni giovedì pomeriggio dalle 17 alle 18, al termine del doposcuola durante i quale i ragazzi sono accompagnati nella preparazione dei compiti.

Gli incontri si articolano in momenti iniziali di “riscaldamento” del corpo, momenti di gioco organizzato e di conoscenza delle varie discipline: la corsa, i salti, i lanci. Ogni volta, alla fine, si fa una piccola valutazione collettiva sulle attività compiute, con lo scopo di raccogliere i commenti dei partecipanti, i quali sono stati invitati alle gare in programma all’inizio di giugno nel campo di atletica cittadino “Virgilio Camparada”. 

Atletica Reggio si è impegnata a proseguire questa positiva esperienza anche nel corso del prossimo anno scolastico 2024-2025, possibilmente coinvolgendo gli altri due doposcuola pure gestiti dai volontari Filef nella zona nord della città.

Views: 28

AIUTACI AD INFORMARE I CITTADINI EMIGRATI E IMMIGRATI

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.