Emigrazione Notizie
  Notizie     
 

Iscritti
 Utenti: 713
Ultimo iscritto : agustinaventura
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 21
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

italiani all'estero
FILEF
I Film documentari


Radio e TV


Fiei


Premio Conti IX°
Premio Conti 9 Edizione


# - Siti di informazione
Global Research (IT)
SELVAS.ORG (IT)
SBILANCIAMOCI (IT)
SINISTRA in RETE (IT)
Global project (IT)
CARTA MAIOR - Brasile (IT)
SUR Argentino (IT)
Il Fatto Quotidiano (IT)
PRENSA DE FRENTE (IT)
Forum Palestina (IT)
INFO PALESTINA (IT)
LAVOCE.INFO (IT)
RADIO ARTICOLO1 (IT)
F I L E F (IT)
Fondazione L O G O S (IT)
REDATTORE SOCIALE (IT)
GUSH-SHALOM (IT)
F I E I - Notizie (IT)
TELESUR Americalatina (IT)
ARCOIRIS TV (IT)
ARTICOLO 21 (IT)
RADIO POPOLARE (IT)
LA REPUBBLICA (IT)
CORRIERE DELLA SERA (IT)
LA STAMPA (IT)
L'UNITA' (IT)
IL MANIFESTO (IT)
IL MESSAGGERO (IT)
L' AVVENIRE (IT)
L'ESPRESSO (IT)
ANSA (IT)
MEGACHIP (IT)
EMERGENCY (IT)
AMNESTY (IT)
ALL AFRICA (IT)
LIMES (IT)
MANITESE (IT)
NIGRIZIA (IT)
UNIMONDO (IT)
PEACELINK (IT)

Social


Tours e Corsi
FilefTour
corsi di italiano


Eventi
<
Agosto
>
L M M G V S D
-- 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 -- -- --

Questa settimana

 
Il Mattinale CGIL: CARTA DEI DIRITTI. PARTENZA OTTIMA. PARLA NINO BASEOTTO
- Inserito il 14 aprile 2016 alle 10:25:00 da redazione-IT. IT - INFORMAZIONE

SULLE PRIME PAGINE di oggi la proposta del ministro Giuliano Poletti sul part time. Repubblica ci apre: “Lavoro, si cambia, arriva il part time per 400 mila italiani. Orari ridotti al 60 per cento per chi è vicino alla pensione”. “Pensioni, la svolta part time” è il titolo del Messaggero. L’altra notizia del giorno è la polemica che non si placa sul referendum di domenica prossima sulle trivelle. Sui quotidiani di oggi si registrano le posizioni dell’ex presidente Napolitano che si schiera nettamente con il no e giustifica anche l’astensionismo e dall’altra parte i vescovi che invece invitano a votare sì. Intanto il presidente in carica Sergio Mattarella scende in campo contro i muri d’Europa. Sempre peggio sulla vicenda di Giulio Regeni. Ora il presidente Al Sisi accusa i media di aver diffuso solo bugie e smentisce qualsiasi coinvolgimento dei servizi segreti (su Repubblica l’analisi di Carlo Bonini, “gli alleati della menzogna”). Sul fronte della politica il nuovo intervento del presidente del Consiglio, Matteo Renzi: l’Italicum non si cambia. Questo governo deve fare le riforme, altrimenti si andrà tutti a casa. Intanto la Commissione antimafia guidata da Rosy Bindi accende il faro sulle liste comunali. Rispunta un caso Roma. Cordoglio del mondo politico per la morte di Gianroberto Casaleggio. Oggi i funerali. Sul Fatto Quotidiano le anticipazioni su come cambierà il direttorio dei 5Stelle.


CARTA DEI DIRITTI. PARTENZA OTTIMA. PARLA NINO BASEOTTO

“L'avvio della raccolta di firme per trasformare la Carta dei diritti in legge "è stato ottimo: nel weekend abbiamo avuto un grande risultato di partecipazione, interesse e consenso. C'è stata grande attenzione intorno ai nostri gazebo". Lo ha detto ieri il segretario confederale della Cgil, Nino Baseotto, ai microfoni di RadioArticolo1 nel corso della trasmissione Italia Parla. "Un risultato oltre le aspettative - spiega Baseotto - e questo nonostante il paese sia stato flagellato dal maltempo e la raccolta di firme sia stata interrotta o annullata in alcuni luoghi. E' andata molto bene: siamo soddisfatti soprattutto perché ha firmato tanta gente, non ci è stato segnalato alcun episodio di ostilità nei confronti della nostra iniziativa". Il successo lo vedremo alla fine - prosegue Baseotto - perché bisogna raggiungere e superare il nostro scopo: l'obiettivo burocratico è raggiungere le firme necessarie per presentare la proposta di legge in Parlamento. Ma c'è anche un obiettivo politico: raccogliere un'enormità di firme, il più possibile, perché ogni firma in più è un motivo in meno per i nostri avversari per ignorare, non considerare o osteggiare la nostra proposta di Carta dei diritti universali del lavoro". Partenza positiva, dunque: "Abbiamo iniziato col piede giusto, abbiamo avvertito intorno a noi un clima di grande favore, non solo dal mondo della Cgil: tanti cittadini si sono avvicinati, hanno chiesto informazioni e poi hanno firmato. Prima - con la nostra consultazione - abbiamo giocato in casa, ora siamo in trasferta: ma è una trasferta con un pubblico non ostile, che è un grande aiuto per una squadra che scende in campo per vincere". Nella intervista a Radio Articolo 1 Baseotto ha parlato anche delle novità nella comunicazione della Cgil, della app sulla Carta dei diritti, ma anche della necessità di riprendere il contatto diretto con i lavoratori oltre i luoghi di lavoro per aggregare dove il mercato del lavoro di questi anni ha disgregato. Sul sito di Rassegna la sintesi dell’intervista: http://www.rassegna.it/articoli/raccolta-firme-per-la-carta-una-grande-partenza. Sul sito di Radio Articolo 1 il podcast per riascoltare l’intervista integrale: http://www.radioarticolo1.it/audio/2016/04/13/27891/la-nostra-carta-e-gia-un-successo-interviene-nino-baseotto-cgil

CARTA DEI DIRITTI. IL 20 ASSEMBLEA A ROMA CON I LAVORATORI DISABILI

Mercoledì 20 aprile, a Roma, presso il Palazzo Massimo alle Terme, Largo di Villa Peretti 1, dalle 10 alle 14, si terrà l’Assemblea nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori con disabilità sulla ‘Carta dei diritti universali del lavoro’. I lavori dell’assemblea saranno aperti dalla responsabile delle politiche per le disabilità della Cgil, Nina Daita, e conclusi dal segretario generale Susanna Camusso

DIRITTI, CONTRATTI E PENSIONI. CAMUSSO AL CONVEGNO DEI GIURISTI

Il governo "ha ripromesso il cambiamento della norma sulla reversibilità e continua a non avviare il confronto con i sindacati sul tema delle pensioni e della flessibilità in uscita”. Lo ha affermato ieri il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine di un convegno organizzato a Roma dalla Rivista Giuridica del Lavoro (Ediesse) sugli articoli 39 e 46 della Costituzione. "Siamo già al secondo emendamento che aspettiamo" per quanto riguarda la questione delle pensioni di reversibilità – ha detto Camusso - prima al testo sul ddl povertà e ora al Def. Nel suo intervento al convegno che si è svolto per tutta la giornata al centro Congresso Frentani in Roma, Susanna Camusso ha parlato della Carta dei diritti proposta dalla Cgil, ma anche dei contratti e dell’accordo strategico di Cgil, Cisl, Uil sulla riforma del modello contrattuale e delle possibili forme di partecipazione dei lavoratori. La Rivista Giuridica renderà pubblici i lavori di ieri che hanno messo a confronto giuristi e studiosi del diritto del lavoro sulle varie proposte in campo per l’applicazione degli articolo 39 e 46 della Costituzione. Sul sito di Radio Articolo 1, che ieri ha seguito in diretta la tavola rotonda che ha chiuso il convegno dei giuristi, il podcast per riascoltare gli interventi, compreso quello di Susanna Camusso. http://www.radioarticolo1.it/audio/2016/04/13/27900/lattuazione-degli-art-39-e-46-della-costituzione-le-posizioni-dei-sindacato-con-s-camusso


“CI METTIAMO LE TENDE”. NASCE IL SINDACATO DI STRADA DELLA FLAI CGIL

“È l'evoluzione del sindacato di strada. Andiamo tra i lavoratori nelle rotonde presidiate dai caporali, davanti alle fabbriche in crisi, nelle piazze di piccole e grandi città, in tutti i luoghi più caldi del paese. La tenda è un simbolo di accoglienza, è l'idea di una casa comune per chiunque ha bisogno di essere ascoltato e aiutato. Vogliamo radicarci sul territorio, mettiamo le radici e non ci muoviamo da là”. Si chiama Ci mettiamo le tende la nuova campagna della Flai Cgil che è partita ieri a Roma. Ne parla Maurizio Minnucci su Rassegna Sindacale: http://www.rassegna.it/articoli/le-nostre-tende-una-casa-per-i-lavoratori. La nuova campagna della Flai è stata presentata a Roma alla presenza, tra gli altri del segretario generale del sindacato dell’agroindustria, Stefania Crogi e della segretaria confederale della Cgil, Serena Sorrentino. Le tende, rigorosamente rosse, saranno anche luogo di raccolta firme per la Carta dei diritti della Cgil alla quale la Flai ha dato un contributo importante su temi come appalti e voucher. “Una campagna – sottolinea Serena Sorrentino – con tre significati importanti. In primo luogo è un presidio per i diritti, ce n'è tanto bisogno in agricoltura per la legalità e la sicurezza, specie se il sistema pubblico arretra; secondo, sarà un'occasione di incontro per condividere i problemi e portare solidarietà laddove ce n'è più bisogno; ultimo ma non meno importante, risponde a una domanda di accoglienza”. La settimana prossima una delle tende (in totale sono dieci) sarà piantata a Latina – luogo centrale per gli stagionali dell'agricoltura – per parlare di legalità. Poi sarà la volta della Sicilia e via via tutta l'Italia. Sul sito della Flai una pagina con tutte le tappe, mentre per i social l’hashtag è #cimettiamoletende. I temi sono quelli tradizionali per un sindacato storicamente impegnato in prima linea nelle battaglie sul caporalato (vedi il caso di Rosarno). Ma sarà anche una campagna trasversale. Si parlerà di migranti: “Andrei domattina con la tenda al Brennero per impedire la costruzione di quel muro”, ha detto ieri Stefania Crogi.
Dell’iniziativa di ieri a Roma si parla sul Sole 24 ore (p. 16) e sul manifesto (Antonio Sciotto pagina 5). Sui giornali locali si parla della guerra dichiarata al caporalato da parte della Flai e della Cgil. Tra gli altri Lorenzo Gugliara sulla Sicilia (p.35), Gazzetta del Mezzogiorno (“Caporalato, Flai Cgil plaude all’arresto di 3 persone a Brindisi”, p.24).

70 ANNI, MA NON LI DIMOSTRA. CONVEGNO A BOLOGNA SUL VOTO DELLE DONNE

“1946 – 2016: 70 anni di voto, 70 anni di democrazia, dal voto alle donne ai nuovi diritti, un valore per tutte e tutti”. E’ il titolo dell’evento organizzato dall’Auser nazionale, Osservatorio pari opportunità Auser, Coordinamento donne Spi Cgil e Spi Cgil, per oggi a Bologna presso il salone della Camera del Lavoro in Via Marconi 67/2 dalle ore 14 alle 18. A metà pomeriggio esibizione del gruppo teatrale di Auser Insieme Torino “donne fuoricasa” seguita da una Tavola Rotonda a cui parteciperanno Susanna Camusso segretario generale Cgil; Lucia Rossi Segreteria Nazionale Spi Cgil; Enzo Costa Presidente Nazionale Auser; Simona Lembi Presidente Consiglio Comunale di Bologna; Mimma Sprizzi Direttivi Auser Calabria e Cgil Gioia Tauro; Giulia Rondolini Studentessa – Progetto Pony Auser Piemonte. I lavori saranno coordinati dalla giornalista Tiziana Bartolini, direttrice di Noi Donne. Sul sito dell’Auser tutti i dettagli sull’evento. La diretta su Radio Articolo 1 a partire dalle 14.

PER UN’EDILIZIA SOSTENIBILE. AL VIA IL PROGETTO DELLA FILLEA

Cambiare radicalmente il modello industriale delle costruzioni, trasformandone il ruolo da divoratore di suolo a traino di una crescita sostenibile, non è una scelta illuminata della singola azienda o del singolo paese ma una necessità del vecchio continente e di tutto il
pianeta. Per questo la green economy è la grande sfida del terzo millennio, una sfida che i paesi europei e tutti gli attori sociali devono saper affrontare. Per farlo, occorre rafforzare da subito il dialogo sociale, come punto di partenza di una strategia che ponga al centro la riorganizzazione della produzione e la transizione verso un'economia sostenibile.
Questo in estrema sintesi il principio ispiratore del progetto “B.R.O.A.D. - Building a Green Social Dialogue” presentato dalla Fillea Cgil e recentemente approvato dalla Commissione Europea. Il progetto coinvolgerà i sindacati di quattro paesi europei, centri di ricerca, associazioni datoriali, con l’obiettivo di realizzare, al termine del percorso, una proposta di Linee Guida a supporto del dialogo sociale nei processi di transizione verso il green building, per lo sviluppo del mercato del lavoro e la crescita, nel segno della qualità e
del rispetto dei diritti e della salute, delle competenze professionali dei lavoratori.
“Con i partner del progetto - Fondazione Di Vittorio, la federazione europea dei sindacati delle costruzioni, un centro studi della Germania, i sindacati delle costruzioni di Polonia, Spagna e Belgio, e per l'Italia Filca Cisl, FenealUil e Ance - studieremo le principali tendenze nello sviluppo della bioedilizia a livello nazionale ed europeo e i modelli di successo da diffondere attraverso lo scambio di esperienze e buone pratiche tra i paesi e le parti sociali” racconta il segretario generale Fillea Walter Schiavella “valorizzando quelle esperienze e pratiche virtuose di dialogo sociale che hanno dato vita a processi sostenibili nel settore e prodotto crescita economica e buona occupazione". Il progetto Broad si articolerà , prosegue Schiavella “con workshop e incontri che coinvolgeranno rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori, le istituzioni, gli esperti, la società civile e considerando non solo il settore della bioedilizia, ma, anche, i settori e le professioni legate alla green economy, in una prospettiva orizzontale.”

IN RICORDO DI PIO GALLI, DIRIGENTE METALMECCANICO

Martedì 19 aprile si terrà a Lecco, presso la Sala Don Ticozzi, in via Ongania 4, l’anteprima nazionale del film Pio Galli: da una parte sola, della regista Giusi Castelli, promosso dalla web-tv della Cgil Lombardia e dalla Camera del Lavoro di Lecco, con la collaborazione dell'Archivio del Lavoro di Milano e dall'Associazione Pio Galli di Lecco. Il film, dedicato alla figura di Pio Galli, partigiano combattente, operaio della Caleotto -storica fabbrica di Lecco - sindacalista, segretario della Fiom e della Camera del Lavoro di Lecco, della Fiom di Brescia e successivamente segretario generale della Fiom e della FLM, vede la diretta partecipazione di alcuni fra i protagonisti di 40 anni di lotte per la libertà e i diritti dei lavoratori, da Giorgio Benvenuto ad Antonio Pizzinato e Raffaele Morese. Il film, nel sottolineare la figura di Pio Galli, mette in luce la decisiva partecipazione dei lavoratori alla Resistenza e alla Liberazione dal nazi-fascismo e successivamente alla ricostruzione dei diritti democratici dentro e fuori dai luoghi di lavoro: dalle commissioni interne degli anni '50 sino alla costituzione della Flm, dalla vicenda Fiat degli anni '80 alla fine della Flm. Un cortometraggio che offre uno spaccato storico dell'Italia del lavoro dei decenni che vanno dalla Liberazione alla metà degli anni '80. All’anteprima parteciperà Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, che verrà intervistata, al termine del film da Massimo Mascini, direttore del quotidiano on line “Il diario del lavoro”.

GLI APPUNTAMENTI

Oggi

Bologna – Camera del lavoro, salone Di Vittorio, via Marconi 67/2 – ore 14. Iniziativa Auser e Spi Cgil 'Il Vo(L)to delle donne: 70 anni, ma non li dimostra'. Partecipa il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso

Roma - Tempio di Adriano, piazza di Pietra - ore 9.30. Iniziativa 'Il welfare aziendale tra contratto e mercato'. Partecipa il segretario confederale della Cgil, Franco Martini

Roma. A partire dalle 9, presso il Centro Congressi Frentani (via dei Frentani 4), si svolgerà una giornata dedicata alla memoria del genocidio consumatosi in Rwanda tra il 6 aprile e il 4 luglio 1994. L'iniziativa è promossa da Cgil, Fillea e Spi Cgil di Roma e del Lazio di concerto con la Onlus Bene Rwanda.

Domani

Firenze - Polo universitario di Novoli - ore 14.30. Carta dei diritti universali del lavoro - Assemblea Udu e Rete degli studenti medi . Partecipa il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso

Roma - Liceo scientifico Gullace, piazza dei Cavalieri del lavoro 18 - ore 15. Carta dei diritti universali del lavoro - Incontro con gli studenti . Partecipa il segretario confederale della Cgil, Serena Sorrentino

Napoli - PAN Palazzo delle Arti, via dei Mille, 60 - ore 17. Presentazione del libro di Adolfo Villani 'La crisi, la sinistra, l'Europa'. Partecipa il segretario confederale della Cgil, Danilo Barbi

Sulmona - Foyer del Teatro Comunale - ore 17. Iniziativa 'Il Mezzogiorno perduto'. Partecipa il segretario confederale della Cgil, Gianna Fracassi

Sabato

Salerno - Grand Hotel Salerno, Lungomare Clemente Tafuni, 1 - ore 12.30. 4° congresso nazionale socialista. Partecipa il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso

Mattinale chiuso alle 7,15.

Visualizzazioni : 527 | Torna indietro

 

GOOGLE Adv


filef.info


e-book
Memories of a person of interest - di Carmen Lavezzari
Le nuove generazioni nei nuovi spazi e tempi delle migrazioni - a cura di Francesco Calvanese
2012, Fuga dall'Italia - Speciale di Cambiailmondo
L'Altro siamo noi - di William Anselmi
L'Altro siamo noi - di William Anselmi
L'Altro siamo noi - di William Anselmi
Razzismo Democratico - di Salvatore Palidda
Agenti-4
Cartas
aigues-mortes
narrazioni-migranti
ebook-10_anni_di_migrazioni


 
 © FILEF
Iscriviti Cancellati

Archivio notizie

 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.4
Questa pagina è stata eseguita in 0,046875secondi.
Versione stampabile Versione stampabile