Emigrazione Notizie
  Notizie     
 

Iscritti
 Utenti: 710
Ultimo iscritto : Sauro
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 16
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

italiani all'estero
FILEF
I Film documentari


Radio e TV


Fiei


Premio Conti IX°
Premio Conti 9 Edizione


Social


Tours e Corsi
FilefTour
corsi di italiano


Eventi
<
Maggio
>
L M M G V S D
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 -- -- -- --

Questa settimana

 
Lavoro: la nuova mecca è il Canada che cerca 20mila ingegneri, architetti, medici, avvocati.
- Inserito il 24 settembre 2012 alle 16:43:00 da guglielmoz. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

E NON LI TROVA....Toronto, 23 settembre 2012. La leggenda vuole che bastino tre mesi per trovare lavoro una volta approdati in Canada. Il Paese, di dimensioni sconfinate per solo 34 milioni di abitanti circa, è oggi una delle mete ambite da chi vuole andare a vivere all'estero e fare carriera, o semplicemente per trovare un'occupazione. di Paola Dezza Il Sole 24 Ore 23/9/2012

Francesi in primis. Basti pensare che ogni anno nella "Belle Province", ossia il Québec, arrivano dalla Francia 4mila immigrati. Ma il numero di francesi in cerca di lavoro che mettono piede in Canada sale a 10mila se si considerano anche coloro che attraversano l'oceano Atlantico con permessi di studio e di residenza.
In tutto il Paese nordamericano vanta 250mila immigranti permanenti e altrettanti visti temporanei. Ma quali sono le professionalità ricercate? Soprattutto ingegneri, architetti, tecnici in materia di costruzioni, ma anche avvocati, medici, infermieri. Un piano governativo, annunciato nel 2011, prevede di creare 20mila posti di lavoro ogni anno nei prossimi 25 anni nei settori dei trasporti, nel turismo, ma anche nell'industria energetica e alimentare. Sul sito www.cic.gc.ca (citizenship and immigration Canada) ci sono passo passo tutte le tappe dell'iter di trasferimento, dalla domanda di lavoro al permesso di studio, in inglese e francese.
L'economia corre in Canada. Il Paese ha registrato nel secondo trimestre del 2012 un Pil in crescita del 2,5% rispetto allo stesso periodo del 2011 e in aumento dello 0,5% rispetto al trimestre precedente. In lieve decrescita da inizio anno è, invece, il tasso di disoccupazione, che ad agosto 2012 si è attestato a quota 7,3%.
Emigrati sì, ma di lusso, con una formazione universitaria. Per avere delle chances di successo bisogna essere pronti a sostenere un esame ai raggi X su titoli di studio, conoscenza delle lingue e soprattutto rientrare nei profili ricercati. Chi ha già compiuto il passo dice che è importante all'inizio accontentarsi del lavoro che si trova. E poi cambiare e ancora cambiare. Perché qui l'evoluzione professionale può essere fulminea.
Altri siti in cui trovare informazioni sul lavoro in Canada: www.travailleraucanada.gc.ca - www.accesemploi.net - www.servicecanada.gc.ca

Visualizzazioni : 4135 | Torna indietro

 


ErroreSQL

Microsoft VBScript runtime error '800a01a8'

Object required: 'DBRecordSet(...)'

/includes/display-inc.asp, line 168